Design

Julia Marmi presenta La Pirogue, il progetto di art design in Pietra Piasentina

Novembre 16, 2020
Avatar

scritto da:

Julia Marmi presenta La Pirogue, il progetto di art design in Pietra Piasentina

 

C’era anche l’eccellenza dell’arte lapidea all’interno della mostra Totem e Tabù ovvero Il Mondo Capovolto, seconda edizione del progetto HoperAperta svoltasi durante la scorsa Milano Design City 2020, che ha scelto la pregiata qualità dell’antica Pietra Piasentina estratta in Friuli includendo tra i partecipanti anche la storica azienda Julia Marmi con un progetto unico nel suo genere.

Si tratta di La Pirogue, un tavolino scultura dotato di luce antropomorfa e creato da Davide Valoppi dello studio di architettura Noarc di Roma per rappresentare un vogatore che porta la piroga lungo un fiume immaginario.

La figura sovrastante è in metallo mentre “la piroga” è in Pietra Piasentina nella parte superiore e in metallo brunito nella parte inferiore. Racconta Davide Valoppi:

La ricerca è stata motivata da un’emozione molto definita, il desiderio di quiete. È qualcosa che trasmette una sensazione di tranquillità imperturbabile, di resa al flusso incessante dell’esistere e del trascorrere.”

Davide Valoppi

Lo stesso flusso costante che descrive la storia dell’azienda Julia Marmi, la quale oltre all’attività estrattiva – è proprietaria di ben tre cave attive nei pressi di Cividale del Friuli – da 50 anni lavora e trasforma con sapienza in lavorati finiti i blocchi di Pietra Piasentina, materiale naturale di caratteristiche tecniche ed estetiche uniche, applicato negli interior e nell’outdoor di sofisticati showroom e alberghi internazionali.

Nel caso della mostra di HoperAperta il progetto La Pirogue ha raccolto la sfida di creare un pezzo unico capace di rileggere e reinterpretare la relazione tra le figure totemiche e i tabù estetici nel mondo contemporaneo, tra la struttura degli oggetti d’uso e l’immaginario poetico dell’opera d’arte, andando ad arricchire una collezione di proposte che oltre a Davide Valoppi ha coinvolto designer e artisti come Angela Ardisson, Maurizio Barberis, Alfonso Femia / AF* Design, Dario Ghibaudo, Duccio Grassi, Steve Piccolo e Alberto Vannetti in collaborazione con le numerose e prestigiose aziende partner.