La nuova lampada di Blueside Emotional Design è un Soffio di Luce La nuova lampada di Blueside Emotional Design è un Soffio di Luce
Design

La nuova lampada di Blueside Emotional Design è un Soffio di Luce

Scritto da Redazione |

31 Maggio 2019

Il suo nome evoca l’eccellenza artigianale italiana dei soffiatori del vetro, la sua forma sofisticata ed elegante è stata scelta per il suo ristorante dallo chef Mauro Uliassi, insignito di recente della terza stella Michelin: Medusa – Soffio di Luce è la nuova lampada fatta a mano in vetro e ceramica disegnata da Sabrina Masala per Blueside Emotional Design, che unisce così raffinatezza e unicità in un unico prodotto.

Si tratta di una lampada a batteria ad intensità regolabile ed è realizzata in vetro borosilicato, il vetro più pregiato al mondo, più resistente di tutti agli shock termici e privo di elementi contaminanti: alle mani esperte dei soffiatori di vetro si è dunque affiancata l’esperienza dell’azienda Steroglass nella lavorazione del vetro borosilicato per la realizzazione di strumentazioni in ambito scientifico.

Un complemento d’arredo esclusivo che esprime pienamente la qualità firmata Blueside Emotional Design.

Questo articolo parla di:

Precedente

Matt e raffinate, le superfici Lumina Stone di FAP arredano gli interni

Successivo

Maxdesign arreda The Bridge Restaurant a Londra

alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano
Design

alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano

L’alluminio come materia prima su cui costruire l’essenza di una collezione per la tavola eclettica e sofisticata. È la...

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta
Architettura

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta

Nel 2017 a Malta un edificio dallo strordinario valore storico è diventato un lussuoso boutique hotel grazie al progetto...

Hook, lo smart working diventa pop
Design

Hook, lo smart working diventa pop

Nell’età dello smart working la presenza di un angolo studio in casa è un’esigenza sempre più sentita: per questa...