Le nuove collezioni capsule di WallPepper combinano arte e design Le nuove collezioni capsule di WallPepper combinano arte e design
Design

Le nuove collezioni capsule di WallPepper combinano arte e design

Scritto da Redazione |

07 Dicembre 2018

Moda, arte, carta da parati. L’azienda italiana WallPepper ha cominciato da queste tre parole per creare una nuova esclusiva Capsule collection, nata dalla collaborazione con importanti nomi del panorama artistico italiano con una edizione limitata di proposte grafiche.

Il progetto consiste in quattro collezioni capsule che includono le illustrazioni di Guido Crepax, le fotografie di Maurizio Galimberti, le esclusive trame dei tessuti di Opaline e, per l’occasione, le grafiche di Piero Gemelli.

Di conseguenza, scegliere un soggetto Capsule collection di WallPepper significa rivestire una superficie con un’opera d’arte adattata su misura, su un supporto ecologico e dalle spiccate qualità performanti.

Inoltre, le Capsule collection di WallPepper verranno periodicamente rinnovate, confermando il forte desiderio di distinguersi dalle altre proposte sul mercato e di offrire soluzioni non semplicemente standard ma autenticamente artistiche.

Per nuovi, sorprendenti rivestimenti.

Questo articolo parla di:

Precedente

Ragno, la collezione Abitare tra passato e presente

Successivo

Guglielmi presenta Tuttuno e l’acqua è come la vuoi tu

Marazzi, la piastrella quattro volte curva di Gio Ponti in mostra al MAXXI
Design

Marazzi, la piastrella quattro volte curva di Gio Ponti in mostra al MAXXI

Negli spazi della mostra Gio Ponti. Amare l’architettura, inaugurata lo scorso 27 novembre al MAXXI Museo Nazionale delle...

Materia, i contenitori LAGO puntano sulle texture
Design

Materia, i contenitori LAGO puntano sulle texture

Materia, un nome che chiarisce fin da subito la vocazione di un oggetto in cui ad essere i protagonisti assoluti sono i materiali e...

G House, l’eterea linearità di una casa tra i monti
Architettura

G House, l’eterea linearità di una casa tra i monti

Pulita, semplice e rilassante. Con questi tre aggettivi l’architetto italiano Alfredo Vanotti descrive il suo progetto G...