Design

Lo spazio del design: Mirage vince l’ADI Booth Design Award

Novembre 9, 2021

scritto da:

Lo spazio del design: Mirage vince l’ADI Booth Design Award

 

Durante l’edizione 2021 di Cersaie – Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, Mirage ha presentato le sue tre novità tutte ispirate al bello nel vero senso della parola. Elysian, Jolie e Miroir sono prodotti realizzati interpretando le tendenze e unendo bellezza estetica con armonia e caratteristiche tecniche altamente performanti.

Proprio grazie a queste grandi novità, l’azienda si è aggiudicata l’ADI Booth Design Award @ Cersaie, il premio nato dalla collaborazione tra l’ente fiera e ADI – Associazione per il Disegno Industriale, pensato per valorizzare gli stand fieristici che promuovono prodotto e brand value delle aziende all’interno della fiera. Il motivo? Eccolo:

Il progetto reinterpreta la spazialità dell’architettura espositiva che coniuga apertura visiva ed efficacia narrativa. La copertura in travi di legno lamellare sovraordina uno spazio svuotato e aperto in una grande piazza centrale che catalizza l’attenzione del visitatore grazie a grandi totem a scala urbana. La selezione di prodotti ospitati trova in questo la giusta collocazione in uno spazio generoso di ampio respiro”.

Lo stand di Mirage è stato infatti pensato come una piazza fluida che giocasse sul contrasto tra gravità e leggerezza mettendo così in risalto i prodotti. Se a questo si aggiunge che la piazza è tipicamente un luogo di ri-unione dove potersi nuovamente rincontrare di persona, la combo non poteva che conquistare tutti.

Le novità di Mirage

  • Elysian. Una collezione che già dal nome dice tutto: significa “perfetto, divinamente ispirato”. Una perfezione che si ispira agli elementi esistenti in natura e, in particolare, al mondo minerario. Il risultato è una declinazione di 8 soggetti naturali rivisitati in grès porcellanato, adatti a rivestire pavimenti e pareti outdoor.
  • Jolie. In francese questo termine vuol dire proprio bellezza, quella che dura perché non è ostentata. Qui il protagonista è il marmo, perfetto per qualsiasi stile e ambiente.
  • Miroir. Espressione di bellezza intesa come vanità e realizzata su supporto in grès porcellanato, la collezione è arricchita di elementi decorativi che ne impreziosiscono la superficie: l’oro e il platino applicati replicano disegni geometrici, arabesque e ispirazioni floreali creando ambienti magici. Al fascino delle decorazioni si aggiunge poi la capacità delle superfici specchianti di ampliare gli spazi, creando effetti ottici e giochi di luce che danno respiro agli ambienti.