Novello, il bagno contemporaneo si fa in tre Novello, il bagno contemporaneo si fa in tre
Design

Novello, il bagno contemporaneo si fa in tre

Scritto da Redazione |

20 Febbraio 2018

Novello è un brand che da più di sessant’anni realizza collezioni d’arredo per l’ambiente bagno, lavorando a stretto contatto con affermati designer, per proporre prodotti sempre nuovi, accattivanti e in linea con le richieste dell’abitare moderno. 

Negli ultimi anni, le sperimentazioni estetiche si sono concentrate sullo sviluppo delle potenzialità del Teknorit, un materiale contemporaneo tra i più versatili, in grado di unire piacevolezza sensoriale e alte qualità meccaniche, che lo rendono molto resistente ai graffi e agli sbalzi di temperatura. 

La malleabilità di questo materiale ha dato la possibilità ai designer di Novello di creare pezzi inconfondibili e dalla forte personalità, come dimostra la collezione Calix progettata da Gian Vittorio Plazzogna, che si distingue proprio per la forma a calice del lavabo. 

Tale scelta progettuale, ben visibile nelle soluzioni in appoggio, viene declinata anche nel lavabo integrato nel top, i cui bordi laterali digradano dolcemente a formare il catino; inoltre, il lavabo in Teknorit è proposto, oltre che in bianco, anche in tortora, grigio seta e grigio grafite. 

La collezione Canestro, disegnata sempre da Plazzogna, presenta invece lavabi ampi e scultorei che riprendono la forma di un cesto da basket, agganciandosi su basi di diverse misure con contenitori o su eleganti cavalletti, per un effetto d’arredo leggero ed essenziale. 

Grande libertà compositiva caratterizza infine la linea Oblon disegnata da Stefano Cavazzana, ultima arrivata in casa Novello: la collezione si ispira alle forme dell’artigianato giapponese tradizionale, riprendendone la semplicità e la purezza delle forme arrotondate; il Teknorit diventa qui il materiale ideale per dare corpo ai lavabi e agli accessori a esso collegati, come gli anelli e i vassoi portaoggetti, declinati in un’ampia palette di colori materici permette di giocare con gli abbinamenti cromatici, spaziando dal bianco al panna, dal cappuccino al grigio chiaro fino al più scuro grigio cemento. 

Tre concept differenti accomunati da un materiale che rivela appieno la propria versatilità per dare vita a collezioni in cui la funzionalità dell’arredo si accompagna alla ricercatezza estetica di un prodotto dal design raffinato. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Le maniglie di Manital al Bluewaters Hotel di Dubai

Successivo

Thonet presenta la collezione 118 disegnata da Sebastian Herkner

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma
Architettura

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma

Architetto, designer, art director, scrittore, poeta, critico e artista: nel corso della sua vita, iniziata e conclusa a...

Martini, il mobile veronese verso il 2020
Design

Martini, il mobile veronese verso il 2020

Per chi fa impresa i cambiamenti della società e del mercato generano ogni giorno nuove sfide: quando queste interessano il...

 Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti
Design

Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti

Sponge, “spugna”, è il nome della collezione di vasi da fiori progettati dall’architetto e designer italiano Moreno...