Plug&Play, radiatori che arredano firmati Tubes Plug&Play, radiatori che arredano firmati Tubes
Design

Plug&Play, radiatori che arredano firmati Tubes

Scritto da Redazione |

28 Novembre 2018

Rivoluzionare il concetto ordinario di radiatore per dare ai primi freddi tutta un’altra atmosfera.

È questa la sfida lanciata da Tubes, che con la nuova collezione Plug&Play sceglie di diffondere calore attraverso una serie di complementi riscaldanti elettrici dalle forme inedite, liberi dai vincoli dell'installazione e facilmente trasportabili, che possono essere accesi esclusivamente in caso di necessità.

La funzione riscaldante trova in ciascuno di essi un’espressione specifica: Scaletta è indicata per scaldare asciugamani o vestiti; Origami funge da paravento e anche da scaldasalviette in ambiente bagno; Milano Free-standing possiede un impianto scultoreo che arricchisce zone living d’impatto; Square Bench diventa un piano d'appoggio o una seduta perfetta per un momento di relax.

Tante proposte diverse, un solo obiettivo: rendere calda e accogliente la propria zona comfort.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il silenzio dei colori, Matteo Thun plasma il vetro per Venini

Successivo

QC Terme Dolomiti, il benessere è firmato Ceramiche Keope

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Morelato
Design

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Morelato

Marchio simbolo della grande e prestigiosa tradizione dell’ebanisteria italiana, Morelato ha portato anche quest’anno...

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Alberto e Francesco Meda
Design

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Alberto e Francesco Meda

Due generazioni a confronto sul tema universale della creatività, alle prese con potenzialità e rischi legati alle nuove...

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Turri
Design

Salone del Mobile.Milano Moscow, Matrix4Design incontra Turri

Una nuova fase di cambiamento, che raccoglie l’eredità di una tradizione storica per rilanciare la propria visione di un...