Poggesi per il DIOR Cafè di Miami Poggesi per il DIOR Cafè di Miami
Design

Poggesi per il DIOR Cafè di Miami

Scritto da Redazione |

12 Marzo 2020

Toile de Jouy è il nome tradizionalmente dato all’antica stampa francese che adornava le pareti della prima boutique di Christian Dior in Avenue Montaigne a Parigi: la stessa stampa che è oggi la protagonista del Dior pop-up café di Miami, dove Poggesi ha collaborato al design degli spazi outdoor.

Situato sulla terrazza-giardino al terzo piano della boutique a Miami, al centro del Miami Design District, il caffè Dior è dunque allestito come un'opera d'arte in sé, in cui il Toile de Jouy del marchio, revisionato dalla direttrice artistica Maria Grazia Chiuri per la collezione Cruise 2019, viene impreziosito con animali selvatici come giraffe, tigri e leoni, che spuntano con delicati colori che variano dal rosa cipria al blu navy.

Punto focale dello spazio il logo Dior in bronzo, incastonato nel verde e illuminato in background, immerso in una vegetazione lussureggiante arricchisce l'accogliente caffetteria con sedute bianche raffinate e grandi ombrelloni che fiancheggiano il perimetro.

Proprio questi ombrelloni sono firmati dall’azienda toscana Poggesi che, grazie alle caratteristiche di sartorialità e estrema resistenza dei propri prodotti, è stata selezionata dello studio di architettura Doo Architecture che ha realizzato il progetto.

In particolare, Poggesi ha fornito due modelli di ombrelloni a palo laterale, ONE e KING, proponendo dimensioni su misura extra catalogo, strutture bianco dello stesso tono dell’arredo e teli diversi in colore e decoro in accordo con il tema dello spazio, creando un ambiente armonico, in cui tutti gli elementi si intrecciano e si rafforzano.

Il risultato è un luogo magico, la cui bellezza è enfatizzata dalla suggestiva vista panoramica sullo skyline della città.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il Palazzo della Civiltà Italiana diventa un fermalibri

Successivo

Blu Ponti, il cielo e il mare di Gio Ponti nella Ceramica Francesco De Maio

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite
Design

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite

Lo studio di architettura PEIA Associati ha di recente completato il restyling della prestigiosa Sala XIX delle Nazioni Unite a...

CURA,  le unità di terapia intensiva di Carlo Ratti e Italo Rota contro il Coronavirus
Architettura

CURA, le unità di terapia intensiva di Carlo Ratti e Italo Rota contro il Coronavirus

In risposta all’attuale pandemia di coronavirus, gli architetti italiani Carlo Ratti e Italo Rota hanno progettato CURA...

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group
Design

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group

Terratinta Group è un’azienda leader sul mercato Nord Europeo nel settore delle piastrelle in grés porcellanato ed...