PROVEX, così si rinnova la Serie COMBI/COMBI FREE PROVEX, così si rinnova la Serie COMBI/COMBI FREE
Design

PROVEX, così si rinnova la Serie COMBI/COMBI FREE

Scritto da Redazione |

13 Febbraio 2020

Fin dagli anni della sua fondazione nella piccola città di Brunico in Alto Adige Provex, azienda produttrice di cabine e pareti per doccia e di accessori per l’ambiente bagno come sedute e maniglioni, ha lavorato con impegno per proporre una gamma di soluzioni in grado di distinguersi sul mercato per eleganza e funzionalità, valorizzando lo spazio bagno.

Oggi che la cabina doccia è diventata a tutti gli effetti non solo un elemento d’arredo protagonista della stanza da bagno ma addirittura una piccola area benessere da abbinare stilisticamente al progetto d’interni, ecco allora che la tecnologia e il minimalismo targati Provex occupano il centro della scena, come accaduto di recente per esempio con la serie Combi/Combi Free, da poco rinnovata nel design.

Disponibile in una vasta gamma di soluzioni standard e su misura, il modello presenta infatti profili verticali a muro ridimensionati con un effetto più elegante e minimale; inoltre, sono state perfezionate le cerniere per esaltare la semplicità di movimento e rese più raffinate le maniglie per una maggiore pulizia delle linee; anche i sostegni hanno subìto sostanziali upgrade per garantire una ulteriore stabilità della struttura, senza avere un eccessivo impatto visivo.

Le caratteristiche distintive della collezione sono: le porte dotate di meccanismo di sollevamento-abbassamento integrato sempre attivo che garantisce una maggiore durata della guarnizione inferiore consentendo la chiusura graduale; le viti planari interne che facilitano le operazioni di pulizia delle ante; il profilo a parete con l’innovativa tecnologia Silicon Free, sviluppata e realizzata in esclusiva da Provex, che prevede l’utilizzo di una guarnizione speciale in pvc resistente all’acqua che assicura una maggiore igiene e pulizia; l’altezza varia tra 1950 mm per la versione Combi e 1975 mm per la versione Combi Free.

Ancora, i modelli della linea Combi/Combi Free garantiscono un’estensibilità da 25 a 35 mm per per far fronte a eventuali problemi di muri fuori squadro e sono realizzati con vetro temperato di sicurezza 6 mm, a tenuta stagna testata a 11 litri/minuto e conforme alle principali norme di sicurezza internazionali (EN 12150-1:2000).

Le lastre, disponibili in vetro trasparente e satinato, possono inoltre essere sottoposte su richiesta al trattamento High Glass, una speciale lavorazione in grado di ridurre notevolmente la formazione del calcare: un sistema innovativo che consente di facilitare le operazioni di pulizia e igienizzare le pareti in vetro, proteggendole dai batteri al 98% e mantenendole brillanti nel tempo.

Infine, come tutti i prodotti Shower, anche la Linea Combi/Combi Free è conforme alla norma EN 14428:2004 e sottoposta a severi test di sicurezza tecnico-funzionale e durata, oltre a numerose prove di resistenza all’urto, di rottura, di tenuta all’acqua e di durata dei cicli di vita.

Ne deriva un prodotto in grado di combinare design ed efficienza, innovazione e qualità dei materiali, confermando il benessere autentico della persona come unico obiettivo finale.

Questo articolo parla di:

Precedente

Adrenalina, il 2020 degli imbottiti è Classic Blue

Successivo

Carl Hansen & Son presenta la nuova OW149 con imbottitura Re-wool by Kvadrat

Dall’architettura all’arredo, Nicola Gisonda disegna le novità Mentemano
Design

Dall’architettura all’arredo, Nicola Gisonda disegna le novità Mentemano

Pensiero e funzione, idea e azione, mente e mano. Punta sull’equilibrio degli opposti il nuovo brand Mentemano, che si...

Milano Design Week 2020, Riflessi presenta Meghan
Design

Milano Design Week 2020, Riflessi presenta Meghan

Alla Milano Design Week 2020 va in scena la comodità. Presso lo store di piazza Velasca 6 a Milano, Riflessi presenta infatti...

Blaarchitettura ristruttura un sottotetto a Torino
Architettura

Blaarchitettura ristruttura un sottotetto a Torino

Lo studio di architettura torinese Blaarchitettura ha di recente completato un importante intervento di recupero del...