SALIOT, l’illuminazione “smart” di MinebeaMitsumi SALIOT, l’illuminazione “smart” di MinebeaMitsumi
Design

SALIOT, l’illuminazione “smart” di MinebeaMitsumi

Scritto da Redazione |

31 Maggio 2018

SALIOT, acronimo di Smart Adjustable Light for the Internet of Things: sin dal nome si chiariscono le caratteristiche innovative del nuovo prodotto lanciato sul mercato europeo da MinebeaMitsumi, marchio giapponese leader nella produzione di componentistica di precisione.

Presentato di recente alla fiera Light+Building 2018 di Francoforte, si tratta di un pionieristico sistema intelligente d’illuminazione LED, così versatile e performante da permettere la completa gestione della luce in remoto grazie all’uso di un sistema di comunicazione wireless.

Questo permette di  semplificare tutti i tipi di regolazione, anche quelle più sofisticate, migliora l’efficienza e riduce i costi di funzionamento: non a caso SALIOT ha già ottenuto alcuni importanti riconoscimenti internazionali, dal Good Design Award in Giappone al iF Design Award in Germania e al  DFA Awards dell' Hong Kong Design Centre (per l'apparecchio SALIOT Cube).

Il sistema è comandato installando una APP dedicata sul proprio smartphone, grazie alla quale sarà possibile controllare le diverse funzioni e tutte le sue caratteristiche come il dimming, la temperatura di colore, l’angolo di distribuzione del fascio di luce, l’orientamento, la configurazione singola o a gruppo dei dispositivi, il salvataggio delle configurazioni, la funzione replay o quella di puntamento; possono essere gestiti singolarmente o a gruppo fino a 100 apparecchi luminosi.  

SALIOT è stato dunque progettato per offrire un sistema completo di gestione della luce che permette di creare innumerevoli scenari ambientali e apre nuove possibilità nel campo dell’illuminazione con evidenti vantaggi, tra cui:

  • controllare dal proprio smartphone per attivare rapidi cambi di scenario grazie al bluetooth con rete Mesh;
  • ottenere la migliore luce per molteplici ambientazioni: combinando il meglio delle tecnologie messe a punto da MinebeaMitsumi, con SALIOT è possibile infatti controllare la direzione del fascio di luce, dimmerare l’intensità luminosa, modificare l’angolo di distribuzione della luce e la temperatura di colore;
  • programmare, grazie ad una specifica funzione, diverse ambientazioni modificandole istantaneamente;
  • gestire le regolazioni in maniera sicura, semplice ed intelligente: non sarà più necessario intervenire direttamente su fari posizionati in alto, in particolare in ambienti dove non è semplice accedere con una scala, specie se piccoli, quali le vetrine di un negozio.

 

Tecnologia e approccio smart al servizio di un nuovo concetto di innovazione luminosa.

 

Questo articolo parla di:

Precedente

CONNESSIONI 2018, a tu per tu con la Lombardia che innova

Successivo

Dieffebi ridisegna l’ufficio con Echo Locker

Le Morandine, arte e design si incontrano nei vasi di Sonia Pedrazzini
Design

Le Morandine, arte e design si incontrano nei vasi di Sonia Pedrazzini

Tradurre in oggetti di design l’arte iconica di Giorgio Morandi: è questa la sfida che dal 2009 impegna la designer Sonia...

Zen XL, la doccia impossibile di Megius allarga il suo orizzonte
Design

Zen XL, la doccia impossibile di Megius allarga il suo orizzonte

La tensione verso un progresso costante e lo sviluppo di nuovi accorgimenti tecnici ed estetici sono due capisaldi della...

I nuovi showroom Glory Casa di Vudafieri-Saverino Partners in Cina
Architettura

I nuovi showroom Glory Casa di Vudafieri-Saverino Partners in Cina

Glory Casa è l’azienda leader in Asia nella vendita di mobili e complementi d’arredo haute de gamme, divenuto ormai a tutti...