Tink things, gli arredi pedagogici a misura di bimbo Tink things, gli arredi pedagogici a misura di bimbo
Design

Tink things, gli arredi pedagogici a misura di bimbo

Scritto da Redazione |

26 Luglio 2019

Arredamento a misura di bambino. Dopo essere diventati genitori, i designer croati Dorja e Ivan Benussi hanno sentito l’esigenza di applicare le loro conoscenze e la loro creatività ad un progetto che fosse in sintonia con la loro nuova condizione e soprattutto con le necessità dei più piccoli.

Nasce da qui Tink things, un nuovo marchio di arredi pedagogici ideati per rispondere alla sensorialità infantile e creare così ambienti più accoglienti e stimolanti, in grado di incentivare il movimento libero e l’esplorazione dello spazio.

La prima collezione comprende la seduta Mia, che ricorda un “bozzolo” di stoffa in cui nascondersi; Ika, un’altra seduta questa volta sospesa come un’altalena; infine Cufi, un oggetto dalle mille funzioni abbinabile alle due sedie e capace di trasformarsi di volta in volta in scrivania, lavagna o mobile contenitore.

Perché arredare è un gioco da ragazzi.

Questo articolo parla di:

Precedente

Abimis, una cucina preziosa per un casale a Versailles

Successivo

Duka, successo doppio ai German Brand Awards

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma
Architettura

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma

Architetto, designer, art director, scrittore, poeta, critico e artista: nel corso della sua vita, iniziata e conclusa a...

Martini, il mobile veronese verso il 2020
Design

Martini, il mobile veronese verso il 2020

Per chi fa impresa i cambiamenti della società e del mercato generano ogni giorno nuove sfide: quando queste interessano il...

 Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti
Design

Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti

Sponge, “spugna”, è il nome della collezione di vasi da fiori progettati dall’architetto e designer italiano Moreno...