Un fun club per Madre Natura Un fun club per Madre Natura
Design

Un fun club per Madre Natura

Scritto da Redazione |

21 Maggio 2019

Nell’epoca del cambiamento climatico Madre Natura ha bisogno di un fun club. Partendo da questa idea anticonvenzionale, lo studio di interior design e arte contemporanea Atelier Tobia Zambotti ha progettato il MNFC (Mother Nature Fun Club), un’installazione artistica ready made situata vicino Reykjavik, in Islanda, il cui obiettivo è quello di permettere alle persone di meditare sulle tematiche ambientali attraverso la contemplazione della natura.

I designer hanno voluto dare alla loro installazione un carattere giocoso utilizzando sedute di plastica dai colori brillanti tipicamente riservate agli stadi e agli eventi sportivi: di conseguenza, gli spettatori vengono messi di fronte alla vista della baia e del suo paesaggio e l’opera punta a indurre i visitatori a riflettere sul futuro del pianeta e a “tifare” per Madre Natura come se si trovassero in uno stadio vero.

Le file di poltroncine blu e rosse si adattano poi alla forma curva della baia e, secondo i designer, sono dedicate proprio a quelle persone che pensano che tramonti e arcobaleni siano uno spettacolo molto più eccitante di qualsiasi partita.

Immagini Atelier Tobia Zambotti.

Questo articolo parla di:

Precedente

Donna, la sedia di Baleri Italia tra indoor e outdoor

Successivo

Ragno presenta Maiora, lastre materiche per superfici ad alto impatto

Il ponte-museo “contorto” di BIG in Norvegia
Architettura

Il ponte-museo “contorto” di BIG in Norvegia

Il Kistefos Sculpture Park di Jevnaker, in Norvegia, è il più grande parco di sculture dell’Europa settentrionale che...

Salone del Mobile.Milano Moscow, i vincitori del SaloneSatellite Moscow Award 2019
Design

Salone del Mobile.Milano Moscow, i vincitori del SaloneSatellite Moscow Award 2019

All’ultima edizione del Salone del Mobile.Milano Moscow c’è stato spazio anche per la Russia dei giovani designer, che...

Sacco goes green, l’icona Zanotta sceglie la sostenibilità
Design

Sacco goes green, l’icona Zanotta sceglie la sostenibilità

50 anni di Sacco: l’icona pop e anticonformista firmata Zanotta, simbolo della trasformazione culturale del ’68, non...