Architettura

A Vicenza lo stadio ispirato a Mies van der Rohe

Agosto 10, 2020
Avatar

scritto da:

A Vicenza lo stadio ispirato a Mies van der Rohe

 

A Travettore di Rosà, un piccolo paese vicino a Vicenza, la squadra di calcio locale FCD Transvector aveva bisogno di un nuovo stadio dove i tifosi potessero rimanere durante le partite per sostenere la loro squadra.

© Simone Bossi

Il progetto è stato firmato dallo studio italiano Didonè Comacchio Architects, che ha realizzato uno stadio di calcio ispirato all’opera dell’architetto modernista del XX secolo Mies van der Rohe, costruendo un riparo per coprire 300 posti a sedere in cemento con vista sul campo.

© Simone Bossi

In particolare, la forma della pensilina è stata informata direttamente dal lavoro di Mies van der Rohe e in particolare dal suo progetto per la Neue National Gallery di Berlino, partendo dai principi tipici di semplicità e del rigore.

© Simone Bossi

Le tribune sono protette da un unico elemento orizzontale in acciaio ma la sua copertura è posta su due pilastri rettangolari in cemento armato posti ad angolo retto l’uno rispetto all’altro; la struttura rettangolare, lunga 30,5 metri e larga 10,5 metri, è una struttura di copertura costituita da un reticolo di travi in acciaio che formano un soffitto a cassettoni.

© Simone Bossi

Inoltre, l’illuminazione è contenuta tra le travi e coperta da una griglia metallica scura. E i tifosi sono finalmente pronti per lo spettacolo.