Architettura

Airside, forme fluide per il nuovo landmark di Snøhetta a Hong Kong

Dicembre 3, 2020
Avatar

scritto da:

Airside, forme fluide per il nuovo landmark di Snøhetta a Hong Kong

 

Si chiama Airside l’ultimo progetto dello studio di architettura norvegese Snøhetta, tra i più noti al mondo grazie al carattere pionieristico delle sue strutture.

Commissionato dal Nan Fung Group, Airside è un edificio di 176 000 metri quadri ad uso misto situato nel cuore dell’ex aeroporto di Kai Tak a Hong Kong, con vista sul Victoria Harbour la cui torre di 200 metri si fonde nella struttura grazie alla base con un’unica forma continua.

L’obiettivo è farne la porta d’ingresso per lo sviluppo dell’area Kai Tak, anche offrendo ai visitatori l’accesso ad ampi spazi pubblici attraverso una serie di piazze esterne e giardini sul tetto.

La facciata delicatamente curva composta da vetro scanalato evoca la lavorazione del tessuto che ha reso grande l’economia locale prima del passaggio allo status di centro finanziario e tecnologico; inoltre, per meglio supportare le migliaia di persone che attraversano quotidianamente la stazione della metropolitana di Kai Tak, lo spazio commerciale alla base dell’edficio è stato progettato proprio per accogliere un intenso traffico pedonale.

Da qui la scelta di scomporre la massa continua dell’edificio in cinque volumi che salgono dal fiume Kai Tak e culminano nella torre, creando spazi urbani a misura d’uomo con gradoni e giardini sul tetto (adatti anche all’agricoltura) dalla vista mozzafiato.

Al centro dell’edificio si trova uno spazioso atrio commerciale di quasi 66.000 metri quadrati irrorato dalla luce naturale e culminante in un giardino pensile, mentre la torre ospita più di 110.000 metri quadri di uffici di grado A, spazi commerciali e ricettivi; sia la torre che la base scendono dolcemente verso l’angolo più a sud, rivelando e collegando i tetti alla piazza circostante e alla passeggiata lungo il fiume.

Airside è inoltre un progetto pensato per incentivare uno stile di vita verde e sostenibile, supportato da strutture uniche come il primo parcheggio automatico per biciclette di Hong Kong ma anche dall’uso di materiali locali e da soluzioni come la selezione e lo stoccaggio intelligente e automatizzato dei rifiuti, la ventilazione naturale, l’ottimizzazione della luce diurna, la protezione dalle radiazioni solari, il massimo comfort termico, il risparmio idrico e la gestione oculata dell’acqua piovana.

Progettato per raggiungere i più alti livelli di sostenibilità, tra cui il LEED Platinum, l’edificio sarà uno dei punti di riferimento ecologici della città, pur avendo un design flessibile, che consente agli inquilini di adattare in modo efficiente l’edificio alle esigenze future.

Il progetto Airside, già premiatissimo a livello internazionale, è attualmente in costruzione e il completamento è previsto per il 2022.