Design

Tessieri, la storia speciale delle mattonelle Made in Italy

Dicembre 3, 2020
Avatar

scritto da:

Tessieri, la storia speciale delle mattonelle Made in Italy

 

Una storia lunga oltre un secolo, lastricata di mattonelle in graniglia e pasta di cemento che conducono all’eccellenza della manifattura italiana: è la storia dell’azienda Tessieri di Lucca, che dal 1902 produce interamente a mano mattonelle dalle armonie delicate fatte di colori e forme per impreziosire gli interni delle più lussuose dimore italiane, europee e anche d’oltreoceano.

Il loro tratto è unico, fatto di toni caldi, geometrie rigorose e trame Art Nouveau che ancora oggi, a oltre 100 anni di distanza dall’inizio di tutto, viene replicato con i 300 stampi d’epoca; la lavorazione di Tessieri è infatti lenta e curata e ogni pezzo è realizzato con sapienza da veri e propri artigiani/artisti dei rivestimenti Made in Italy.

Due sono i prodotti realizzati dalla Fabbrica: le mattonelle in graniglia e le cementine; entrambe sono composte da uno strato superficiale decorato, liscio e perfetto, posizionato sopra un supporto ruvido e scabro, adatto ad aderire con i collanti per resistere nel tempo.

La “marmetta”, o mattonella in graniglia, è realizzata miscelando granuli di marmo e altri materiali lapidei, mentre la cementina nasce dalla fusione di polvere di marmo e cemento.

La colorazione, che sfrutta i toni caldi e soffusi, perfetti per adattarsi a qualsiasi ambiente, interno o esterno, segue regole rigorose e riservate, con miscele che possono creare tutte le nuances desiderate.

Complice un nuovo e ambizioso piano di crescita, oggi Tessieri lancia il progetto TESSERINNOVA, che riunisce tredici tra i migliori studi di architettura e di designer d’Italia per creare, dopo quasi un secolo dall’ultimo decoro, la nuova collezione di pavimenti Tessieri.

A ideare il progetto e a coordinare la collaborazione con realtà eccellenti nel panorama italiano è l’architetto Pietro Carlo Pellegrini, che ha avuto mandato dalla società di avviare il percorso per arrivare alla definizione di una nuova linea Tessieri a 94 anni esatti dall’ultima collezione creata (era il 1927).

Oltre all’identità di Tessieri e della città di Lucca, ci sono le esperienze, i vissuti e le città di riferimento di ogni architetto o studio associato all’interno delle “nuove” mattonelle, che prendono ispirazione anche nel rilancio del Made in Italy, fortemente rappresentato nei prodotti Tessieri.

Dal nord al sud Italia, gli studi che prendono parte al progetto TESSIERINNOVA sono nomi di primo piano: Archea Associati (Firenze), Archiplan Studio (Mantova), Atelier(s) Alfonso Fermia (Genova), Claudio Nardi Architects (Firenze), Architetto Cherubino Gambardella (Napoli), Architetto Giuseppe Gurrieri (Ragusa), Architetto Paolo Belardi (Perugia), Architetto Gerardo Sannella MYGG Architecture (Milano), Parisotto Formenton Architetti, Park Associati (Milano), Architetto Gianluca Peluffo and Partners (Genova), Architetto Vincenzo Latina (Siracusa), Vudafieri Saverino Partners (Milano).

Infine, la tappa successiva sarà la presentazione della Nuova Collezione catalogo al Fuori Salone di Milano, nell’aprile 2021: un evento che, ogni anno, richiama a Milano oltre 300mila persone provenienti da tutto il mondo.