#dontstopdesign Architettura

Alla scoperta di BIG: il Virtual Tour di Matrix4Design a Copenhagen

Aprile 22, 2021
Avatar

scritto da:

Alla scoperta di BIG: il Virtual Tour di Matrix4Design a Copenhagen

 

Una pragmatica utopia. Il concept di architettura che dal 2006, anno di fondazione del suo ormai celebratissimo studio BIG a Copenhagen, Bjarke Ingels propone e realizza in ogni parte del mondo rifiuta ogni definizione se non questa, ricercando il punto di equilibrio perfetto tra gli eccessi noiosi della funzionalità fine a sé stessa e le ingenue deviazioni del formalismo digitale.

Museo Atelier Audermas Piguet, Svizzera. © Audemars Piguet

Il risultato sono edifici portatori di una carica innovativa inedita, generata a partire da un’analisi attenta dell’evoluzione della vita sul Pianeta e della società, oggi sempre più influenzata dalle conseguenze di fenomeni macroscopici come la multiculturalità, i flussi economici globali, la rivoluzione delle tecnologie di comunicazione.

The Smile, New York. © Pernille and Thomas Loof

Formato da un gruppo di architetti, designer, urbanisti, professionisti del paesaggio, interior e product designer, ricercatori e inventori e sviluppato sulle quattro sedi principali di Copenhagen, New York, Londra e Barcellona, lo studio BIG (Bjarke Ingels Group) ha completato negli anni progetti che hanno cambiato radicalmente il nostro modo di pensare le città, la casa, il tempo libero, il lavoro, all’insegna di una libertà creativa che si nutre di umanità e sensibilità ambientale.

Amager Resource Center, Copenhagen. © David Zanardi

Impossibile citarli tutti: dalla riqualificazione del campus Google di Mountain View tuttora in corso al recentissimo Museo Atelier Audemars Piguet in Svizzera, noto per la struttura a spirale perfettamente integrata nel paesaggio, passando per il pionieristico Amager Resource Center inaugurato nel 2018 a Copenhagen come il primo termovalorizzatore su cui sciare e fare arrampicata fino ad arrivare alla Lego House di Billund, alla nuova sede italiana di San Pellegrino e al lusso newyorkese dei complessi W 57 e The Smile.

Panda House, Copenhagen. © Rasmus Hjortshøj

Ogni intervento è unico e concepito in sintonia con l’identità del territorio che lo ospita, portando i principi della sperimentazione visiva e della sostenibilità strutturale in tutti gli ambiti del costruire, nella convinzione che la contemporaneità chiami gli architetti a lasciare una traccia al tempo stesso utile e memorabile sullo scenario globale e a indicare una via per il futuro.

Per scoprire le tappe di questa via e provare a mapparne le infinite implicazioni, venerdì 30 aprile 2021 alle ore 14.30  Matrix4Design  raggiungerà Copenhagen con un Virtual Tour Live in cui l’architetto associato Enea Michelesio ci guiderà attraverso gli spazi dello studio BIG, rispondendo alle domande della giornalista Laura Ragazzola.

L’evento, organizzato da Matrix4Design in collaborazione con Superstudio Group nell’ambito del ciclo Un (architetto) italiano a…, curato da Laura Ragazzola, è sponsorizzato da Artemide e realizzato con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Varese che riconoscerà 1 cfp agli architetti partecipanti. Si potrà seguire in diretta gratuitamente collegandosi alla piattaforma GoToWebinar. Per iscriverti clicca qui.