Architettura

Casa Branca, una nuova esperienza domestica firmata Mascazzini e Zema

Gennaio 7, 2021
Avatar

scritto da:

Casa Branca, una nuova esperienza domestica firmata Mascazzini e Zema

 

A Buscate (Milano) gli architetti Roberto Mascazzini e Nicola Zema hanno progettato una esperienza abitativa inedita in Casa Branca, grazie alla scelta di operare una divisione binaria del lotto che la ospita in “righe” parallele tra loro e perpendicolari all’asse della via cittadina.

L’idea binaria in cui si suddivide l’intera area di progetto crea l’illusione di una dilatazione spaziale del giardino della villa, mentre i percorsi interni orizzontali e verticali si disegnano con pochissime partizioni interne in coerenza con l’idea iniziale.

Inoltre, l’affaccio dell’abitazione sullo stretto corridoio verde che separa l’ingresso dalla strada rimane per lo più nascosto da un forte muro di confine e si chiude rispettosamente sul privato della famiglia, mentre il retrostante giardino gode dello spettacolo di volumi che si proiettano sui binari in una colorata danza di forme.

Sono i sapienti accostamenti dei materiali come le lastre di piombo, il vetro, i pannelli di legno infatti a conferire movimento e forme alla facciata sul giardino retrostante, senza contraddire la nitida e pura muratura bianca.

Infine, l’aspetto caldo e confortevole di Casa Branca si esprime perfettamente nell’elegante svolgimento degli scorci prospettici interni, in un contesto di protetto e silenzioso privato.