Architettura

Ciasa Le Fiun, l’architettura è specchio del paesaggio

Marzo 4, 2021
Avatar

scritto da:

Ciasa Le Fiun, l’architettura è specchio del paesaggio

 

A Marebbe (Alto Adige), vicino a una stretta curva della strada che porta al Passo Furcia, l’architetto Daniel Ellecosta ha progettato la Ciasa Le Fiun, che si staglia sola su un pendio relativamente ripido rivolto a sud con vista sulla valle ed è concepita per collegare una costruzione commerciale con abitazioni integrate alla tradizione edilizia locale delle “Viles” (piccoli borghi).

Seguendo questa tradizione, è stato creato un edificio dal frontone allungato con la cima del tetto parallela al pendio, il cui aspetto esterno fa riferimento all’edificio agricolo tradizionale dei villaggi, chiamato anche “Stadel” (fienile).

Il nucleo intonacato in costruzione solida con una struttura in legno sopra di esso si collega all’archetipo del tipico edificio agricolo a capanna; i supporti verticali in legno conferiscono poi maggiore imponenza al blocco e lo fanno apparire solido allo stesso tempo.

Inoltre, il tetto ripido, i pannelli di legno scuro e l’intonaco chiaro e grezzo servono come punto di riferimento nel contesto rurale tipico della zona.

In conclusione, si può dire che Ciasa Le Fiun nasca anche come uno specchio del carattere dei suoi abitanti all’interno e dell’ambiente esterno: semplice e manifestata attraverso un linguaggio di design concreto e materiali locali.