Architettura

Dalla fabbrica alla Student House, il progetto di MAT Office in Cina

Ottobre 30, 2019

scritto da:

Dalla fabbrica alla Student House, il progetto di MAT Office in Cina

Yantai è una città costiera della Cina nord-orientale: qui lo studio MAT Office ha creato un complesso di appartamenti low cost per studenti, sfruttando l’abbandono di un capannone industriale articolato su tre edifici per dare risposte ad una popolazione divenuta ormai sempre più giovane grazie alla presenza di nuovi poli universitari.

Il cambiamento apportato dagli architetti è stato profondo, a partire dalla facciata che è stata “spostata” dal versante nord a quello esposto a est, dove le pareti sono più ristrette e sono state arricchite da un vivace motivo geometrico a cubi gialli che cambia texture ad ogni ora del giorno, ripetuto anche all’interno.

All’ingresso spicca il lungo corridoio in vetro che lascia filtrare la luce, mentre la lobby ospita un giardino a isola, primo dei numerosi spazi comuni destinati all’interazione tra gli studenti, tra cui le sala da pranzo, le cucine, le lavanderie e la palestra situate al secondo piano di uno degli edifici; una terrazza si affaccia poi sul giardino, rafforzando il legame tra interno ed esterno.

Il complesso comprende ben 102 appartamenti di diverse dimensioni (ci sono anche alcuni loft), organizzati in moduli che prevedono soggiorno, studio, bagno e camera da letto, ciascun locale dipinto di un colore diverso.

Un corridoio interno, affacciato sul giardino, collega le due ali dell’edificio più grande, dando una continuità assicurata anche dalla conservazione dello stile industriale nelle altezze, nella luminosità, nei cementi, nelle tubature a vista, pur ricorrendo ad una versione edulcorata per garantire un contesto caldo e accogliente a tutti i giovani ospiti.

Images Courtesy of  MAT Office.