Architettura

Due appartamenti, una sola famiglia: il progetto Casa Lagrange di Fabio Fantolino

Luglio 3, 2020
Avatar

scritto da:

Due appartamenti, una sola famiglia: il progetto Casa Lagrange di Fabio Fantolino

 

Due appartamenti per una madre e suo figlio nel cuore di Torino: l’architetto italiano Fabio Fantolino ha diviso il quarto e il quinto piano di un edificio residenziale di cinque piani risalente al ‘600 perché i proprietari volevano vivere nello stesso edificio ma disporre anche di un loro spazio separato.

L’appartamento più grande, destinato alla madre, ha interni ispirati agli anni Cinquanta e comprende una camera da letto in mansarda al quinto piano, mentre l’appartamento più piccolo del figlio sul retro dell’edificio prende spunti progettuali dagli anni Settanta.

Entrambi gli appartamenti hanno un pavimento a spina di pesce in rovere ungherese levigato a mano, alcuni elementi strutturali e mobili coordinati, come le maniglie delle porte, e un tavolo da pranzo rotondo, ma l’appartamento della madre, ispirato agli anni Cinquanta, è caratterizzato da materiali ricchi come il marmo, tessuti pregiati e acciaio lucido.

In particolare, la zona giorno si sviluppa attorno a un divano Minotti Freeman Tailor, un set di poltrone De La Cuona rivestite in velluto rosa pallido e tavoli Bowl del marchio danese Mater.

Lo studio e la zona pranzo sono caratterizzati da mobili e materiali preziosi, mentre le due porte parallele che dalla zona pranzo conducono alla cucina sono rivestite in ferro brunito nero; accanto alle arcate si trova una vetrina vetrata per i piatti incassata nel muro.

Il bagno dell’appartamento è rivestito in marmo arabescato e presenta un mobile lavabo in noce; infine, la camera da letto principale dell’appartamento è rivestita in pannelli di legno grigio chiaro e beneficia di due grandi lucernari.

Situato sul retro dell’edificio al quarto piano, l’appartamento più piccolo è stato invece progettato per richiamare gli anni Settanta con una zona lounge più informale; la cucina può essere chiusa alla vista dietro porte nere, che fanno da sfondo alla zona pranzo, e il bagno è rivestito in marmo rosso scuro di Levanto con arredi in ferro nero e cromato.

La zona notte dell’appartamento è infine caratterizzata da una testiera in velluto blu e da una sezione di pannellatura bianca nell’angolo che ospita un pensile, un comodino e una lampada su misura.

Due persone, due appartamenti, due stili diversi per la stessa famiglia di amanti del design.