Architettura

GBPA Architects ridisegna il Palazzo del Fuoco a Milano

Giugno 27, 2018
Avatar

scritto da:

GBPA Architects ridisegna il Palazzo del Fuoco a Milano

Nuovo look per lo storico “Palazzo del Fuoco” di Milano, situato in Piazzale Loreto e progettato dagli architetti Giulio Minoletti e Giuseppe Chiodi negli Anni Sessanta utilizzando avanguardistiche superfici vetrate illuminabili.

Con l’aggiudicazione della gara indetta da Kryalos SGR, infatti, lo studio GBPA Architects, con sedi a Milano e a Londra, è stato incaricato della ristrutturazione dell’edificio: il progetto aggiorna lo spazio al piano terra con due ingressi principali e una piazza coperta interna a doppia altezza, riorganizzando i piani esistenti con nuove connessioni verticali.

Inoltre, il lavoro sulle nuove facciate è pensato per rispettare il design originale ma al contempo si completa con il ripensamento dell’illuminazione notturna dell’edificio attraverso l’applicazione delle più evolute tecnologie LED che consentono di riproporre quel dialogo tra interni ed esterni, fra giorno e notte pensati fin dall’origine da Minoletti.

Lo scopo del progetto è quello di restaurare i caratteri di originalità e innovazione tecnologica ora perduti e di restituire all’edificio quegli elementi distintivi che l’anno reso una delle opere più rappresentative della Milano dei primi Anni Sessanta, in una rinnovata relazione con la città dinamica di oggi.