Architettura

I nuovi uffici Alibaba di Foster+Partners a Shanghai

Gennaio 20, 2020

scritto da:

I nuovi uffici Alibaba di Foster+Partners a Shanghai

Ha l’aspetto di una gigantesca griglia il progetto proposto dal blasonato studio di architettura Foster + Partners per il nuovo complesso di uffici del colosso cinese dell’e-commerce Alibaba a Shanghai, da realizzare parte per parte al di fuori del sito prescelto per la sua collocazione, ossia il lungofiume Xuhui con affaccio sullo Huangpu e sul Pudong Central Business District.

L’edificio sarà inoltre adiacente ad un enorme spazio pubblico destinato ai passanti, che potranno osservare dall’esterno la “straordinaria cultura d’impresa” dell’azienda grazie ad un progetto all’insegna della trasparenza, senza soluzione di continuità con il dinamismo dell’area urbana che lo ospita.

L’approccio modulare che caratterizza la struttura permette, come anticipato, la produzione off-site, consentendo da un lato la riduzione degli sprechi e dall’altro assicurando la massima qualità ed efficienza costruttive.

Inoltre, la forma a griglia, oltre a rendere visibile ciò che accade negli uffici anche dall’esterno, o meglio da quella che viene definita dagli architetti la “stanza urbana”, è stata concepita grazie ad uno speciale algoritmo, utilizzato per ottimizzare l’organizzazione gli spazi in relazione sia alle dinamiche di lavoro sia alle condizioni esterne.

In tal modo le postazioni di lavoro, le aree relax e le sale riunioni dialogano per favorire la collaborazione del team, mentre tutta la struttura presenta terrazze e punti panoramici, funzionali anche all’ingresso della maggiore quanità possibile di luce naturale.

Foster+Partners ridisegna così lo spazio ufficio e l’immagine dell’azienda che, a sua volta, ha ridisegnato il concetto stesso di e-commerce su scala globale.