Architettura

Il Golf Club nel deserto

Luglio 8, 2019

scritto da:

Il Golf Club nel deserto

S’ispira all’ondulato paesaggio di dune e alle maestose montagne del deserto giordano, con echi di cultura beduina, il nuovo progetto dell’Ayla Golf Club di Aqaba, città della zona meridionale della Giordania dove sorge un’area resort polifunzionale destinata a comprendere appartamenti residenziali, hotel, centro benessere e spazi commerciali situati attorno ad un grande campo da golf.

L’intervento è stato affidato allo studio Oppenheim Architecture, famoso per la sua capacità di ideare strutture in armonia con la natura: una fama che si conferma anche in questo caso grazie alla costruzione di una calotta ondulata in cemento pensata per mimetizzarsi con il paesaggio grazie all’introduzione di un pigmento arancione nella miscela materica.

Questo “guscio” andrà a coprire l’intera area, avvolgendo le pareti interne ed esterne di ciascun volume sotto un’unica superficie continua che sembra emergere dalla sabbia: aperture dai contorni arrotondati incorniceranno la vista dal campo da golf sul panorama mentre la luce del sole verrà filtrata attraverso schermature in acciaio corten perforato.

Colori e materiali diventano così i pilastri di una strategia evocativa che richiama alla mente le assolate atmosfere locali, dimostrando che il comfort e il lusso possono andare d’accordo con un impatto visivo davvero straordinario.

Fotografie di Rory Gardiner.