Architettura

Il nuovo Changjiang Art Museum di Vector Architects in Cina

Novembre 21, 2019

scritto da:

Il nuovo Changjiang Art Museum di Vector Architects in Cina

Particolarmente esemplificativa del repentino e dirompente sviluppo della società e dell’economia cinesi è la vicenda del villaggio di Changjiang a Taiyuan (Cina), letteralmente raso al suolo nel 2016 e sostituito da un nuovo complesso di grattacieli.

Proprio qui sorge il nuovo Changjiang Art Museum, progettato dallo studio di architettura Vector Architects per diventare uno spazio culturale di riferimento per la comunità.

Il progetto, realizzato come un blocco di mattoni, presenta diverse caratteristiche peculiari, a partire dalla scala esterna posizionata nell’angolo sud-occidentale del lotto che conduce ad una terrazza aperta sopraelevata pensata per fungere da piazza pubblica rialzata, a sua volta collegata ad una passerella di accesso situata a nord del complesso.

Un altro aspetto rilevante è costituito dal “pozzo di luce” alto 16,4 metri con un diametro di 5,7, attorno al quale si organizzano le gallerie del museo: i visitatori entrano nella parte bassa, percorrono una scala a chiocciola per raggiungere gli spazi espositivi fino a scendere nuovamente dalla galleria superiore e tornare al punto di partenza.

Nelle sale, ampi lucernari filtrano la luce naturale che penetra attraverso un soffitto a falde, mentre finestre panoramiche consentono la visione degli scorsi più belli sulla città di Taiyuan.

Fotografie di Hao Chen.