Architettura

La riqualificazione di un intero isolato a Milano firmata Asti Architetti

Marzo 10, 2022

scritto da:

La riqualificazione di un intero isolato a Milano firmata Asti Architetti

 

Milano è una città in continuo cambiamento. Tra i recenti interventi architettonici vi è la riqualificazione dell’area tra largo Augusto-Cavallotti e il Verziere firmata dallo studio Asti Architetti.
Già nel 2018 lo studio aveva concluso il suo primo intervento di rifunzionalizzazione e “recladding” dell’edificio della Banca Sistema in Largo Augusto. Ora l’intervento più recente collega due parti di città completamente diverse tra loro: la stretta via Cavallotti e il Verziere che si apre sulla città in maniera più dinamica e ariosa.

Il lavoro di Asti Architetti su Milano

L’isolato compreso tra la via Cavallotti, via Verziere e Largo Bersaglieri non ha una forma definita, nel tempo si è sviluppato in modo eterogeneo, con un prospetto composto da quattro livelli fuori terra sulla via Cavallotti e una facciata composta da otto piani sulla via Verziere che si collegano ai piani interrati e rialzato. Prima dell’intervento la zona univa al suo interno diverse anime, dagli uffici all’uso commerciale fino alle residenze, senza però delimitare le differenti aree.

L’isolato era completamente sconnesso all’interno. Della preesistenza abbiamo mantenuto solo i pilastri, dopodiché abbiamo operato per rimodulare le volumetrie che vanno a creare un sistema di nuovi collegamenti interni che hanno trasformato i due edifici preesistenti in un unico edificio più grande”, precisa Paolo Asti.

L’intervento dello studio Asti Architetti ha tenuto conto dell’importante valore paesaggistico dell’area e, allo stesso tempo, ha recuperato alcune aree preesistenti aggiungendone anche di nuove. “E’ stata posizionata una volumetria aggiuntiva a collegamento tra i due edifici per ottenere un grande corpo unico di sei piani fuori terra con una parte di ulteriori 5 piani. Un’operazione che ha permesso di creare una piastra di piano tre volte più grande della precedente con il vantaggio di ottenere grandi metrature per uffici”, spiega Paolo Asti.

Gli edifici di Milano che sono stati ristrutturati sono principalmente uffici e sono posti su via Cavallotti e Largo Bersaglieri. Da un punto di vista architettonico sono caratterizzati da doppie altezze e, per enfatizzare lo stacco tra il basamento e il corpo dell’edificio è stata introdotta una fascia marca piano in alluminio brunito e sono state utilizzate due finiture di ceppo di Grè idroscolpito per la parte basamentale e levigato per il corpo dell’edificio.

Al disegno dei moduli vetrati è stato sovrapposto un livello compositivo delineato da una serie di lesene in alluminio finitura brunito che riprendono il ritmo delle bucature e degli elementi strutturali presente sulle facciate degli edifici esistenti, così realizzando un elemento di connessione compositiva delle facciate tra il nuovo corpo di fabbrica e il preesistente.

Questo quartiere di Milano, oggi, vanta una continuità omogenea anche col precedente lavoro del 2018. Il progetto delle facciate di via Verziere si pone infatti in continuità con l’edificio di Banca Sistema in Largo Augusto realizzato sempre da Asti Architetti nel 2018, fungendo da cerniera tra gli edifici confinanti.

Infine, l’intervento di Verziere 11 – Cavallotti 14 è stato progettato nell’ottica di ottenere il massimo prestazionale in materia energetica in conformità con le normative e leggi vigenti.