Architettura

Lou Estela, l’ampliamento minimal di una casa ai piedi delle Alpi

Novembre 3, 2021

scritto da:

Lou Estela, l’ampliamento minimal di una casa ai piedi delle Alpi

 

A Moiola, un piccolo paese ai piedi delle Alpi italiane, Dario Castellino Architetto ha recuperato un vecchio edificio per creare Lou Estela, una casa minimale che comprende una camera da letto, un bagno e un soggiorno.

Gli architetti hanno lavorato sull’ampliamento dell’edificio esistente caratterizzato da legno e pietra: la necessità di dare una forma curva all’ampliamento insieme allo sfalsamento dei pannelli di legno sulla facciata conferisce alla struttura movimento e dinamismo.

Il contrasto tra i due corpi è evidente ma essi coesistono allo stesso tempo, grazie all’inserimento della zona notte in quello esistente e della zona giorno in quello nuovo; l’inserimento nel contesto è valorizzato dall’uso del legno di larice autoctono della valle.

Inoltre, la struttura in legno non è solo un valore estetico ma anche portante, attraverso le capriate con dimensioni diverse per dare alla cima del tetto una forma che imita quella della montagna.

All’interno, la camera da letto riprende la pietra rifinita con un tono scuro mentre il soggiorno è rivestito con pannelli di legno chiaro che riflettono la luce che entra dalla grande finestra principale; il collo della struttura funge invece da collegamento tra i due ambienti e ospita un blocco di cartongesso bianco che contiene i servizi igienici.

In conclusione, possiamo dire che Lou Estela è un progetto pienamente integrato con il paesaggio naturale, dove il minimalismo diventa un punto di forza.