Architettura

Materia e colore per un mini appartamento a Milano

Luglio 11, 2022

scritto da:

Materia e colore per un mini appartamento a Milano

 

A Milano Chroma studio ha trasformato un ufficio in un appartamento di 50 metri quadri caratterizzato da un dinamico gioco di colori, rivestimenti e decorazioni.

La sua particolare struttura, costituita da uno stretto corridoio, è stata il motore del progetto di design, il cui obiettivo era quello di valorizzare le aree e moltiplicare gli spazi attraverso illusioni ottiche basate su colori mirati, specchi e carta da parati.

Lo spazio è stato dunque trasformato e diviso, illuminato da grandi finestre a nastro che riempiono il luogo di luce naturale; in sintonia con la personalità della cliente, lo studio ha poi optato per una palette morbida e armoniosa, che va dai verdi ai marroni castagna passando per gli azzurri.

Il verde del soggiorno, utilizzato in due tonalità, esprime rigenerazione e rinascita, il colore bianco funge invece da tela neutra e contribuisce ad alleggerire l’ambiente fornendo equilibrio e serenità.

La cucina è il cuore della casa, racchiusa in un “cubo” cromatico che infonde apertura e sociabilità, generando così un ambiente dinamico, multifunzionale e accogliente, valorizzato dalla presenza del legno scuro di castagno.

La carta da paratiElisir” di Wall&decò, utilizzata dall’ingresso alla cucina, è il filo conduttore che collega gli ambienti intrinsecamente diversi della casa e guida lo sguardo nell’esplorazione dell’appartamento, ammorbidendo le linee rigide dello stretto corridoio d’ingresso. Il decoro della carta da parati, del resto, riproduce il disegno di una tenda, perfetto per una parete irregolare e discontinua come quella di questo corridoio e utile per far sembrare più grande qualsiasi spazio.

Insieme alla carta da parati, c’è un altro elemento che si mescola al colore, spezzando le pareti continue con un gioco tridimensionale di pieni e vuoti: si tratta di pannelli in gesso costituiti da “aste” verticali arrotondate applicate alle pareti, la cui verticalità “colorata” crea un gioco tono su tono di luci e ombre. Lo stesso gioco è utilizzato nel bagno, ma questa volta utilizzando elementi verticali in legno a sezione rettangolare che scompaiono nel cartongesso quando sono applicati al pavimento.

Il risultato è un appartamento “mini” ma pieno di stile!