Architettura Speciale Contract

Open Project svela il progetto dell’Hotel Porta Mascarella a Bologna

Maggio 4, 2022

scritto da:

Open Project svela il progetto dell’Hotel Porta Mascarella a Bologna

 

Nel 2021 il prestigioso studio di architettura e ingegneria Open Project ha cominciato i lavori per l’Hotel Porta Mascarella a Bologna. Posizionato dove una volta si trovava un’ex area ferroviaria, quando saranno terminati i lavori nel 2023 si potrà soggiornare in un hotel decisamente upside down. Ecco perchè.

Il progetto dell’hotel

Il progetto di questo hotel è rivoluzionario. Infatti, se solitamente gli hotel hanno al piano terra accoglienza e ambienti comuni e ai piani superiori attici e ambienti panoramici e privati, nel caso dell’Hotel Porta Mascarella ci troviamo davanti a una struttura capovolta. Il cuore del progetto, lo Sky Square, si trova infatti al decimo piano: completamente aperto alla vista sul centro storico della città, grazie al parapetto vetrato, qui trovano posto numerosi servizi destinati alla collettività, non solo agli ospiti dell’hotel, come bar, ristorante, lounge con una grande fontana e spazi per il coworking e lo smartworking, oltre alla reception per il check-in degli ospiti dell’hotel, mentre al piano immediatamente inferiore, il nono, troviamo una palestra attrezzata e l’area congressi.

Il progetto fa da anello di congiunzione fra due aree urbane molto differenti fra loro, due volti della città dal segno opposto, una zona da riqualificare e il centro storico, collocandosi in un punto nevralgico di Bologna finora poco valorizzato, nel quadrante nord della città, tra Borgo Masini e il fascio di binari, a pochi passi dalla stazione centrale.

Il lato sud dell’edificio guarda quindi al centro storico di Bologna, con la sua bellezza stratificata nel tempo, mentre si affaccia a nord sul raccordo ferroviario, che porta alla stazione centrale, a un chilometro di distanza, e alla Fiera. Lentezza e velocità trovano, così, un punto d’incontro nel progetto di Open Project, che unisce due parti della città diverse per topografia, identità e ritmi di vita.

hotel

Progettato per diventare un posto di ritrovo per la comunità locale, l’hotel collega lo snodo ferroviario alle piste ciclabili, che portano in centro, con l’obiettivo di valorizzare l’identità del luogo, intercettando una clientela business che si muove in treno con l’alta velocità e in bici per l’ultimo miglio. Proprio quello della mobilità dolce è un focus importante del progetto, che al piano terra offre la possibilità di noleggiare delle biciclette e di raggiungere la pista ciclopedonale, un percorso continuo e car-free che dalla stazione centrale porta al centro.

Da sempre presente nella ricerca e nella pratica progettuale di Open Project è l’unione di innovazione tecnologica e di sostenibilità ambientale per realizzare spazi a misura umana, dalle elevate prestazioni energetiche e a basso impatto. L’Hotel Porta Mascarella rappresenta un caso esemplare di come i progetti ideati e realizzati dallo studio mettano insieme tecnologia d’avanguardia e semplificazione dei processi. Concepito per essere un LEED gold, l’Hotel Porta Mascarella è disegnato, infatti, per essere un edificio ecologico con soluzioni innovative che toccano la facciata, la ventilazione e l’uso dei materiali e per garantire il massimo livello di benessere dei suoi fruitori.