Architettura

Parco Oltreferrovia, a Carpi il nuovo parco di Mario Cucinella e PAISÀ Landscape

Dicembre 13, 2021

scritto da:

Parco Oltreferrovia, a Carpi il nuovo parco di Mario Cucinella e PAISÀ Landscape

 

Di recente il Comune di Carpi ha voluto trovare una mediazione tra lo spazio della città storica e l’area agricola situata alle spalle della linea ferroviaria, rispondendo alle richieste della cittadinanza che ha partecipato al progetto con il desiderio di poter disporre di un’area verde, dove praticare sport, rilassarsi all’aperto e riconnettersi con la natura.

© Mario Cucinella Architects

Nasce così il disegno del masterplan del Parco Oltreferrovia ideato dallo studio MC A – Mario Cucinella Architects con PAISÀ Landscape, per creare un parco pensato come uno spazio in continua evoluzione, sviluppabile per stralci futuri in modo che possa crescere e adattarsi alle esigenze della comunità.

© Mario Cucinella Architects

Seguendo e riportando alla luce il reticolato proprio del paesaggio agricolo, il disegno si articola in “stanze” ovvero spazi suddivisi in tre macrocategorie tematiche:

  • eventi e servizi, dove, in una di queste stanze, si ha uno degli ingressi principali al nuovo Parco a cui si accede dal nuovo sottopassaggio ferroviario, un luogo che fino a poco prima era stato di rottura tra il centro storico della città e la maglia agricola “oltre” la ferrovia e che ora diventa il punto di partenza da cui si snodano i percorsi ciclo-pedonali che connettono il Parco con il nuovo Polo Universitario e con i Quartieri Residenziali;
  • stanze attrezzate, dedicate alle attività più dinamiche come fitness a corpo libero e caratterizzate da campi attrezzati, aree picnic e barbecue per famiglie, zone lettura e relax e stanze gioco per bambini;
  • stanze naturali dove l’attenzione è rivolta a creare ambienti biodiversi e attenti alla tipicità del luogo, con stanze adibite ad orti sociali, dove i cittadini potranno esser coinvolti in prima persona, giardini tematici, campi fioriti, boschi ecc.
© Mario Cucinella Architects

Il progetto del verde punta ripristino delle memorie paesaggistiche del territorio padano che lo caratterizzavano fino alla metà del secolo scorso, particolarmente vario; la morfologia a reticolato proprio del paesaggio agricolo si mescola al nuovo disegno, in cui al centro, una sorta di belvedere determina il senso di apertura del grande prato centrale, valorizzando la continuità visiva sia con la città storica sia con la limitrofa campagna.

Infine, dal grande cuore verde centrale, la vegetazione si estende a Nord e a Sud, attraverso dei filari alberati che seguono le assialità pedonali e ciclo pedonali di connessione, nei giardini e nelle aree di pertinenza dei servizi come quasi una sorta di prolungamento della naturalità.

© Mario Cucinella Architects

Mario Cucinella conclude:

«Il nuovo Parco Oltreferrovia agirà come un connettore così come una foglia porta linfa attraverso le sue nervature. Il parco riconnetterà il centro storico ad una nuova oasi di biodiversità a disposizione della cittadinanza di tutte le età. La nostra volontà è creare un’esperienza che sia attrattiva e punto di riferimento per l’intera comunità carpigiana, e non solo data vicinanza dell’università, in cui lo stare all’aria aperta si trasforma in un’emozione speciale.»