Architettura

RCC Headquarter, la “torre di rame” di Foster + Partners in Russia

Aprile 27, 2021
Avatar

scritto da:

RCC Headquarter, la “torre di rame” di Foster + Partners in Russia

 

Inaugurato di recente, il nuovo quartier generale della RCC a Ekaterinburg è destinato a far parlare di sé. Non soltanto perché si tratta del primo progetto realizzato dallo studio Foster + Partners in Russia ma soprattutto perché si tratta di un edificio di 15 piani avvolto in un involucro di rame e vetro con altissime prestazioni energetiche.

RCC, che ha contestualmente lanciato un nuovo logo integrato nella torre, è infatti uno dei principali produttori mondiali di rame: per questo ad imporsi visivamente nel progetto sono gli elementi triangolari in facciata, ispirati al reticolo cristallino del cosiddetto metallo rosso.

Per quanto riguarda gli spazi interni, l’obiettivo era quello di creare un workspace dall’atmosfera accogliente, intima e familiare, conciliando queste caratteristiche con tempi di costruzione serrati e uno sfruttamento massimo dei benefici della luce naturale durante le ore di lavoro.

La torre è composta da moduli di due piani impilati che ospitano un paio di uffici e vengono sottolineati dal rivestimento ininterrotto su entrambi i livelli; inoltre, i moduli sono disposti in file ai lati di un corridoio centrale che offre una break room dove sedersi e osservare la vita sulla città grazie al vano ascensore vetrato; il quindicesimo piano presenta una sala illuminata dall’alto con lanterne di vetro che funge da area per riunioni ed eventi aziendali.

Per ottenere una valutazione BREEAM eccellente, il progetto è concepito per fronteggiare in modo sostenibile l’ampia escursione termica locale tra una stagione e l’altra, sfruttando l’equilibrio tra volumi solidi e pareti vetrate.

Il nuovo RCC Headquarter si configura così come un progetto sartoriale, realizzato su misura per l’azienda in sintonia con le sue esigenze in termini di condizione lavorative e immagine pubblica del brand.