Architettura

Seven Lives, le sette vite (in giallo) di una casa a Barcellona

Giugno 11, 2021

scritto da:

Seven Lives, le sette vite (in giallo) di una casa a Barcellona

 

Nel caratteristico quartiere Horta di Barcellona, gli architetti Anna e Eugeni Bach hanno progettato Seven Lives, un edificio residenziale integrato nel contesto ma allo stesso tempo rivisitato in chiave contemporanea grazie all’introduzione di alcuni elementi sorprendenti.

In particolare, i dettagli della facciata come balconi, persiane e battiscopa, simili a quelli di tutti gli altri edifici del quartiere, sono stati ridipinti in colore giallo, rendendo il piccolo edificio a tre piani alto e stretto un volume riconoscibile all’interno del tessuto urbano.

Il complesso contiene tre appartamenti di 40 metri quadrati ciascuno, con una terrazza sul tetto e un patio sul retro; la parte centrale ospita una scala di collegamento tra i livelli oltre ad una cucina e ad un bagno dedicato ad ogni abitazione.

L’idea degli architetti era quella di ridisegnare l’organizzazione dell’edificio in modo da lasciare una certa flessibilità di utilizzo: può essere visto come un’abitazione unica oppure come una casa condivisa, anche grazie al fatto che ogni appartamento dispone di due spazi uguali e simmetrici, uno rivolto verso la strada e l’altro verso il patio interno.

Proprio da questa intrinseca molteplicità nasce il nome del progetto Seven Lives, che allude proprio alle sette combinazioni abitative possibili, oltre al fatto che sette sono anche le finestre della faccia, compresa la terrazza soprastante.