The Pecchi, Park Associati ridisegna lo spazio di lavoro alle porte di Milano The Pecchi, Park Associati ridisegna lo spazio di lavoro alle porte di Milano
Architettura

The Pecchi, Park Associati ridisegna lo spazio di lavoro alle porte di Milano

Scritto da Redazione |

10 Luglio 2019

Vivibilità e socialità per uno spazio di lavoro immerso nella luce e nella natura. Lo studio di architettura Park Associati ha curato il progetto di ristrutturazione dell’edificio centrale del complesso per uffici a Cassina de' Pecchi, alle porte di Milano, ripensando totalmente i servizi alle aziende presenti e recuperando anche gli spazi esterni del complesso, finora usati esclusivamente come parcheggi.

L’edificio si arricchisce così di nuovi spazi per la ristorazione, aree eventi con due nuove sale riunioni da 25 e 99 posti, un’area fitness, nuovi spazi per la socialità e lo smart working; inoltre, il progetto lo rende più connesso con l’esterno creando nuove rampe d’accesso che portano direttamente all’area della mensa, situata al piano rialzato, mentre i servizi posti nel piano interrato si aprono verso lo spazio esterno trasformato in area verde e circondato dai grandi alberi.

La luce è l’altra linea guida della ristrutturazione: grazie al nuovo layout della pianta, che ha trasferito tutti i servizi in blocchi più compatti all’interno dell’edificio o nell’interrato, l’entrata si apre su un vasto ambiente a doppia altezza, illuminato sui tre lati da vetrate e dal grande lucernario sulla sommità.

Lo spazio si propone così come una grande scatola bianca, essenziale e spaziosa, dominata da una scala scenica che porta al piano superiore, rivestita di lamiera verniciata nero opaco e capace di spezzare la monotonia orizzontale del parallelepipedo diventando una forma a sé stante, una scultura slanciata.

Ai piani superiori l’area è caratterizzata da open space, sale riunioni di varia grandezza e due aree lounge: quella al primo piano può ospitare pranzi privati con vista sugli esterni e sulla hall di entrata, mentre al secondo piano sono stati creati due giardini d’inverno per piccole riunioni; questo genere di servizi si rivolge a coloro che per lavoro non hanno l’esigenza di entrare nell’area urbana e rappresenta una novità per tutta l’area che gravita attorno alla prima periferia a nord-est di Milano.

Anche l’esterno dell’edificio è stato profondamente rinnovato, grazie a un sistema di facciata completamente trasparente, attraversato da lesene in metallo ai piani superiori; le parti in muratura sono dipinte in un elegante color antracite; infine, nella parte affacciata a sud è stata realizzata una terrazza al primo piano dove sostare per una pausa.

Inoltre, sono stati creati nuovi percorsi pedonali, piantumazioni e pavimentazione con attrezzature stabili e mobili per il lavoro esterno e i momenti di pausa all’aperto; è previsto anche un parcheggio per il noleggio di biciclette con le quali raggiungere in breve tempo la stazione metro di Cassina de’ Pecchi, distante pochi chilometri, oltre a un’area per la ricarica di automezzi elettrici.

Un nuovo modo di vivere il lavoro all’insegna del benessere.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il Mediterraneo in architettura: Matrix4Design incontra sanahuja&partners

Successivo

Venezia risplende all’Hotel Sant’Elena

Dimorestudio progetta la boutique FENDI a Montecarlo
Architettura

Dimorestudio progetta la boutique FENDI a Montecarlo

Un mix di iconici arredi vintage, design contemporaneo da collezione e opere d’arte: questo è il concept elaborato da...

My Home Collection si veste di velluto
Design

My Home Collection si veste di velluto

Passione velluto. Con la sua attitudine iridescente, i colori lucenti e il tocco soft inconfondibile, il velluto...

Studio Ecoarch progetta una casa con vista a Varese
Architettura

Studio Ecoarch progetta una casa con vista a Varese

Lo studio di architettura italiano Ecoarch, focalizzato da sempre su semplicità e connessione con la natura, ha progettato...