#dontstopdesign Architettura

The Student Hotel, l’accoglienza studentesca al servizio delle università nell’era postCOVID

Giugno 26, 2020
Avatar

scritto da:

The Student Hotel, l’accoglienza studentesca al servizio delle università nell’era postCOVID

 

Per rispettare le misure precauzionali imposte dalla recente emergenza sanitaria e in particolare il distanziamento sociale, nel prossimo futuro le università europee potrebbero dover ridurre tra il 50% e l’80% il numero di studenti che frequentano i loro corsi principali e ci si aspetta che il passaggio all’apprendimento ibrido offline e online colpirà più duramente gli studenti universitari del primo anno e gli iscritti ai corsi di specializzazione.

Per questo motivo, The Student Hotel (TSH), il gruppo paneuropeo dedicato all’accoglienza studentesca e all’ospitalità, aprirà le sue porte ai partner universitari in sei paesi europei per supportare le istituzioni accademiche con campus dall’elevata capienza e aiutarli a superare le difficoltà dovute ai severi vincoli legati alle dimensioni degli spazi di insegnamento e alla transizione verso nuovi modelli di apprendimento ibrido online e offline.

TSH possiede infatti 16 sedi sparse tra le principali città studentesche nei Paesi Bassi, Germania, Spagna, Italia, Francia e Austria, classificandosi ai primi posti tra i provider di alloggi universitari in Europa, in virtù dell’ampiezza dei suoi spazi di alloggio combinati con aree dedicate all’apprendimento.

Ogni hotel TSH mediamente dispone di 418 camere da letto, ciascuna dotata di scrivania e bagno privati, e comprende aree comuni e sale riunioni insolitamente spaziose per una media di 1.400 mq, corrispondenti al 20% della superficie totale; in Italia, TSH Firenze Lavagnini dispone di 390 stanze su 3220 mq, mentre Bologna conterà 361 su 1623 mq totali.

Gli hotel sono stati progettati per favorire il modello ibrido di coliving e coworking di TSH, che mira a dar vita a comunità di studenti e di giovani professionisti che soggiornano per periodi prolungati o per brevi periodi in camere d’albergo; si tratta di fatto di grandi hub residenziali universitari con molte più attività sociali e servizi ricreativi e ristorativi rispetto alla media degli altri alloggi per studenti.

Frank Uffen, Partnership Director di TSH, ha dichiarato: “Il concetto di The Student Hotel è stato originariamente ispirato dai vecchi college britannici in cui gli studenti vivono, socializzano e imparano insieme. Abbiamo ricreato quell’idea di comunità inserendola in un ambiente moderno che non comprendeva, fino ad ora, l’elemento educativo, che stiamo adesso lanciando come “Social Learning Spaces”, fondendo le modalità di apprendimento off-line e online. Abbiamo integrato queste due forme di apprendimento nei nostri hotel adattando le aree comuni sulla base di rigorosi standard di igiene e dando vita a spazi e classi informali che consentano agli studenti di studiare e lavorare in piccoli gruppi nel rispetto del distanziamento sociale. I nostri hotel supportano anche l’insegnamento accademico fuori dal campus, fornendo ai partner educativi di TSH che faticano a garantire spazi adeguati alle limitazioni imposte da Covid-19 nei propri edifici una soluzione alternativa per l’apprendimento offline fuori dall’università.”

TSH offre ai suoi studenti l’abbonamento a skillshare.com, che dà accesso a migliaia di corsi online di alto livello, le sue palestre sono state riaperte e sono state ripensate per soddisfare le normative Covid-19, mentre un nuovo calendario di eventi annuale offre una vasta gamma di workshop, sedute di yoga, interessanti dibattiti ‘BedTalks’ e molto altro; inoltre, il TSH è certificato da Bureau Veritas che assicura standard di pulizia e igiene ai massimi livelli.

Frank Uffen ha concluso: “Ci aspettiamo che il nuovo anno accademico prevederà programmi universitari più brevi e stiamo discutendo con i nostri partner educativi su come TSH possa aiutarli a gestire le limitazioni di spazio legate all’insegnamento e anche a mantenere alto il livello di qualità della vita e di sicurezza degli studenti fuori dal campus. Un’università di scienze applicate organizzerà il suo Bachelor in Imprenditorialità interamente all’interno The Student Hotel Amsterdam City, mentre altre stanno cercando di offrire corsi per studenti che non richiedono un complicato programma relativo al rilascio dei visti. I nostri team sono pronti a lavorare con università e altre istituzioni accademiche per sviluppare soluzioni che soddisfino le loro esigenze specifiche nella nuova normalità del mondo dell’educazione post Covid-19.