Design

Adrenalina, il living versatile per le nuove forme dell’abitare

Luglio 6, 2022

scritto da:

Adrenalina, il living versatile per le nuove forme dell’abitare

 

Per Adrenalina, brand di Domingo Salotti nato nel 1999 per proporre un concetto innovativo di imbottiti per il contract e per la casa, il Salone del Mobile 2022 ha rappresentato il coronamento di una svolta.

L’azienda ha infatti intrapreso un processo di cambiamento legato in primo luogo alle trasformazioni avvenute nel mondo dell’abitare, le quali stanno portando a una concezione più fluida e sfumata degli spazi e delle loro funzioni: nel privato, con l’ibridazione tra ambiente domestico e workplace; nel contract, con l’adozione di nuovi codici di accoglienza da parte di strutture hospitality, retail e museali.

Adrenalina è dunque entrata in sintonia con i nuovi scenari innanzitutto consolidando la collaborazione con il duo di designer italiani Debonademeo – Luca De Bona e Dario De Meo – a cui, alla fine del 2021 è stata affidata la direzione artistica del marchio.

Collezione Biscuit di Adrenalina

Da questo lavoro di squadra nasce la principale novità presentata al Salone: la collezione di sedute componibili Biscuit disegnata da Kazuko Omamoto, un sistema di sedute modulari destinate alle aree di attesa, zone comuni di coworking o lobby di hotel, dove le persone di passaggio possono fermarsi per una breve sosta e lavorare.

In mostra erano inoltre presenti anche la poltrona Hammock (2021) e la collezione di divani e poltrone Swing (2020), lanciati solo virtualmente durante gli scorsi lockdown, a cui si aggiungono l’evergreen Leo (2020), della designer ucraina Daria Zinovatnaya, rieditato in nuove texture e nuance, e la poltrona Nuda disegnata da Simone Micheli, uno dei pezzi storici del marchio, lanciata nel 2001 e ora rispolverata dall’archivio storico con un restyling di materiali e colori.

Collezione Leo di Adrenalina

Le poltrone, i divani, le panche e i tavolini proposti da Adrenalina sono estremamente versatili, capaci di cambiare anima adattandosi ai diversi ambienti domestici o professionali, grazie alle loro forme ibride, componibili e trasformabili anche attraverso l’uso del colore e dei tessuti.

Ogni prodotto è pensato per creare una relazione autentica tra oggetti e persone, un’alchimia resa possibile soltanto dalla cura artigianale con cui ogni singola soluzione viene realizzata, senza perdere di vista le necessarie caratteristiche di innovazione e originalità. A risultare vincente è infine lo spirito di contaminazione tra materiali e funzioni, che culmina nella compresenza di otium e negotium dominante nello stand visto alla Milano Design Week e oggi vero leitmotiv del catalogo Adrenalina.