Design

Circuiti Liquidi, la lampada rotante che mixa liquidi ed elettricità

Settembre 23, 2020
Avatar

scritto da:

Circuiti Liquidi, la lampada rotante che mixa liquidi ed elettricità

 

Circuiti Liquidi è il nome della nuova lampada rotante sviluppata dagli studenti di design italiani Francesco Rogante e Ilaria Pirro, che hanno utilizzato il carattere di conducibilità elettrica del liquido al posto di un interruttore.

Come ci racconta Dezeen, la lampada tubolare ha due basi, che l’utente alterna mentre capovolge la lampada e la riaccende per attivare la luce.

La struttura principale di Circuiti Liquidi è costituita da un anello rettangolare in vetro tubolare, tagliato in tre parti e fissato in posizione con tappi stampati in 3D; una delle tre sezioni a tenuta d’aria contiene un liquido blu, mentre un’altra contiene i cavi elettrici, che vengono alimentati dalla lampada e collegati a una normale presa di corrente.

Questo circuito deve essere chiuso affinché la lampada si accenda, e il liquido svolge lo stesso ruolo di un tradizionale interruttore on/off; inoltre, i cavi che collegano il LED alla corrente elettrica sono stati tagliati e fissati all’interno di una delle spine stampate in 3D, permettendo il passaggio di due sezioni di cavo di rame.

Una volta capovolto manualmente l’oggetto, il liquido blu entra in contatto con le due estremità in rame, chiudendo il circuito e facendo accendere la luce.

Il progetto mira a combinare due elementi che sono generalmente visti in opposizione, il liquido e l’elettricità, rendendo l’utente il vero protagonista dell’azione.