Design

Craft Galerie, la nuova collezione di Métaphores

Dicembre 17, 2021

scritto da:

Craft Galerie, la nuova collezione di Métaphores

 

Artigianato ed arte si incontrano e si uniscono in Craft Galerie, la nuova collezione autunno 2021 di Métaphores, firma francese appartenente alla filiera tessile Hermès, disegnata da Emilie Paralitici.

Nei tessuti di Craft Galerie si uniscono e si intrecciano filati di lino, di lana, di seta e di nuove fibre. Tra di loro si instaura un dialogo tra la tessitura e la materia, in cui la terra, il legno, la tela, la ceramica vengono silenziosamente richiamati da un gesto creativo. Gli otto tessuti della nuova collezione Craft Galerie sono infatti stati concepiti come mimesis di materiali naturali, l’argilla, il legno, la pelle, il metallo, trasformati da processi artigianali, quali il cesello, la smaltatura o l’incisione.

La collezione Craft Galerie

  • Concorde. Realizzato in velluto di lino, è prodotto per la prima volta in edizione limitata. Una finitura lavata esalta la sua superficie con riflessi satinati in una tavolozza di tredici tonalità naturali.
  • Caroube. Con il nome ereditato dall’albero della carruba, questa bouclette di lana offre una superficie granulosa al tatto che suggerisce la parvenza di essere intagliata. Il rilievo brut e opaco gioca su uno sfondo composto da fili fini e luminosi in un incontro tra due universi: il grezzo naturale e il sofisticato setoso.
  • Talisman. Il jacquard su larga scala Talisman si ispira all’antica tecnica del cloisonné, un processo di smaltatura a diversi passaggi usato per produrre oggetti decorativi. Il pattern dinamico è punteggiato da cerchi che ricordano i gioielli incastonati.
  • Métis. Un tessuto che celebra la bellezza dell’imperfezione tramite fibre dall’aspetto naturale combinate in un motivo intrecciato leggermente irregolare.
  • Melchior. Giocando con gli effetti della tessitura a intreccio, un filo di trama a maglia con riflessi metallici è associato a fili naturali, formando un effetto ritmico che ricorda un intarsio sfaccettato.
  • Wabi. Il disegno sinuoso e tortuoso evoca una pennellata continua e l’integrazione del lino offre una qualità opaca che contrasta magnificamente con la natura brillante dei suoi fili di viscosa.
  • Raku. Il tessuto ignifugo Trevira CS è stato lavorato con attenzione per conferire un effetto particolarmente materico e iridescente, grazie all’incrocio dei fili e alle contrapposizioni tra i colori delle trame. Le cromie suggeriscono la pietra, il legno di frassino e il metallo ossidato, offrendo al tessuto la sensazione della materia.
  • Suede. Voluttuoso e deliziosamente morbido al tatto, questo tessuto presenta un motivo che ricorda la pelle stropicciata o la ceramica screpolata. Il suo delicato rilievo è creato dai diversi colori della ciniglia, la cui giustapposizione crea un avvincente gioco di luci e ombre che gli conferisce un proprio moto.
  • Calice. Un’alchimia di cotone riciclato che unisce le tecniche tradizionali dei laboratori di Lione con fili contemporanei. La sua ispirazione è tratta dal metallo sbalzato.