HABITAT di Terreal Italia, l’interior design scopre la terracotta HABITAT di Terreal Italia, l’interior design scopre la terracotta
Design

HABITAT di Terreal Italia, l’interior design scopre la terracotta

Scritto da Redazione |

15 Febbraio 2019

Così antica, eppure così moderna. La terracotta è il grande evergreen dell’architettura, un materiale in grado di attraversare le epoche confermandosi di volta in volta la soluzione più versatile, efficace e dunque utilizzata nella costruzione degli edifici, grazie alla sua capacità di mixare tradizione e innovazione incontrando i gusti di pubblico e progettisti.

Forte di un continuo processo di evoluzione estetica e tecnologica che ne garantisce altissime performance in termini compositivi e prestazionali, il laterizio in terracotta è oggi uno dei protagonisti principali dell’edilizia, spaziando da nuove architetture isolate a interi quartieri rigenerati, da aree dismesse rifunzionalizzate a edifici monumentali pubblici fino agli interventi sperimentali di social housing.

Tuttavia, le ragioni della sua persistenza, tra cui la durata, l’eco-compatibilità, il risparmio energetico, l’isolamento termico e acustico, l’aderenza al linguaggio e al gusto architettonico attuale, hanno fatto recentemente della terracotta la tendenza privilegiata per l’interior design, anche in virtù della sua straordinaria forza espressiva, molto apprezzata da progettisti e committenti.

La terracotta diviene quindi un rivestimento o una “pelle” sottile alla quale è demandato non solo il ruolo estetico di “faccia a vista”, ma anche il compito funzionale di dialogare con l‘ambiente, modulandone comfort, umidità grado termoigrometrico.

Proprio dalla duplice esigenza di interpretare il gusto contemporaneo e di proporre la terracotta come elemento sottile di rivestimento dell’involucro esterno e/o interno nasce l’ultima novità firmata Terreal Italia, presentata in occasione di Klimahouse 2019: la collezione HABITATuna nuovissima linea di rivestimenti per l’interior design caratterizzata da texture e colori innovativi come: Bianco di Carrara, Nero Lavico, Oro Brillante, Rosa del Deserto, Cortèn

Si afferma così un nuovo concetto di terracotta, non più solo declinata come mattone o listello ma finalmente diffusa nell’housing interno, grazie alla sua consistenza sottile che rende possibile libertà di posa e geometrie di rivestimento inusitate vicino ai risultati formali di mosaico e libero decoro.

 Un nuovo confine superato per un materiale millenario ma ancora tutto da scoprire, magari proprio grazie alla lungimiranza di un’eccellenza produttiva come Terreal Italia.

Questo articolo parla di:

Precedente

Listone Giordano, materia e forma a confronto nei nuovi pavimenti

Successivo

Laufen a ISH Francoforte: la nuova interpretazione del SaphirKeramik firmata Marcel Wanders

LinkNow, il primo coworking all’interno di un centro commerciale
Architettura

LinkNow, il primo coworking all’interno di un centro commerciale

Un coworking all’interno di un centro commerciale: utopia? No, una realtà concretizzatasi di recente nel progetto...

Lume, la lucida imperfezione della nuova linea Marazzi
Design

Lume, la lucida imperfezione della nuova linea Marazzi

Mattoncini maiolicati fatti a mano, densi di smalto, lucidissimi e dalla bellezza imperfetta: si chiama Lume la nuova...

Tee, la lampada da tavolo senza fili di Marc Sadler per OLEV
Design

Tee, la lampada da tavolo senza fili di Marc Sadler per OLEV

Illuminazione senza fili. Tee è la nuova lampada da tavolo wireless a batteria ricaricabile progettata da Marc Sadler per...