Design

Le infinite combinazione delle porte Celine di Albed

Luglio 25, 2022

scritto da:

Le infinite combinazione delle porte Celine di Albed

 

Ispirato a un quadro di Mondrian, Celine è il nuovo sistema porte di Albed, firmato dall’architetto Paolo Festa.
Ad anta scorrevole, battente o bilico, a scomparsa o nella modalità parete divisoria è completamente customizzabile nelle dimensioni. A caratterizzarla, poi, vi sono i profili metallici non solo lungo la cornice perimetrale ma anche nei divisori interni che creano un accostamento di forme rettangolari più o meno allungate e personalizzabili ciascuna in modo differente, con le oltre 90 finiture a catalogo Albed. Dal vetro trasparente a quello canneté, impreziosito da una trama metallica o tessile, retroverniciato, fumé o a specchio, il pannello porta diventa così una superficie da comporre liberamente secondo lo stile dell’ambiente circostante.

porte

Stipiti e telaio, in alluminio 100% riciclabile, sono invece selezionabili in cinque differenti finiture oltre a quella naturale – nero, bronzo, champagne, oro e titanio – mentre una gamma di oltre 10 prese maniglia e maniglie, con eventuale serratura, completa il prodotto. Il vetro del pannello porta – apribile a 180° nella sua versione battente, anche complanare alla parete – può infine essere integrato con una speciale tecnologia che ne permette l’opacizzazione a comando, se trasparente, per ottenere la massima privacy.