Design

Le sedute Pedrali arredano il nuovo Hotel Milano Verticale

Ottobre 29, 2021

scritto da:

Le sedute Pedrali arredano il nuovo Hotel Milano Verticale

 

Con Milano Verticale, iconico urban design hotel del gruppo Una Esperienze, situato nel distretto di Porta Nuova, lo studio Vudafieri-Saverino Partners ha voluto superare la concezione tradizionale di albergo, creando uno spazio aperto alla città, per una convivialità rinnovata e consapevole.

Milano verticale | UNA Esperienze si compone di 173 camere, 4 penthouse suite con un rooftop al tredicesimo piano, circa 600 mq di spazi ristorativi e un cuore verde di oltre 1.000 mq da vivere in ogni momento della giornata.

© Milano Verticale

I prodotti Pedrali si inseriscono in questi ambienti in modo fluido e dinamico.

Le poltrone Jazz con seduta e schienale curvato rivestiti in un raffinato velluto viola e sostenuti da una leggera struttura in acciaio, le poltrone Malmö di CMP Design, che esprimono un tepore domestico grazie al piacere tattile del frassino, e le poltrone imbottite Log di Busetti Garuti Redaelli, che coniugano un aspetto scultoreo ad una sorprendente leggerezza, sono state scelte per arredare le stanze.

L’interior dell’hotel reinterpreta in chiave contemporanea la tradizione del design milanese e il linguaggio decorativo mette in relazione materiali preziosi come noce canaletto e rovere, ottone satinato e marmorino; in particolare, nella lounge i marmi policromi accostati per rivestire pilastri e pareti ricordano gli eleganti ingressi dei palazzi cittadini, mentre il grès che cita il ceppo lombardo caratterizza la pavimentazione.

© Milano Verticale

Fiore all’occhiello di Milano Verticale è la proposta gourmet declinata in tre concept diversi: Vertigo, Osteria Contemporanea, il ristorante Anima e il Cocktail Bar.

Vertigo, Osteria Contemporanea è un ambiente aperto, con vista sulla cucina e con una naturale propensione a proiettarsi verso l’esterno nel dehors e nel giardino: qui sono protagoniste le sedie Nym Soft di CMP Design, proposte in pelle nella calda tonalità del bordeaux, accostate ai tavoli Inox, caratterizzati da una geometria semplice e lineare, qui declinati in ottone anticato con un elegante ripiano in marmo Emperador Dark, che riprende il linguaggio decorativo che caratterizza l’hotel.

© Santi Caleca

Anima, il ristorante fine dining propone dieci tavoli gourmet e due salette private in cui le poltrone Ester accolgono gli ospiti in un’atmosfera intima ed elegante; disegnata da Patrick Jouin, Ester presenta forme sinuose e morbide, garantendo assoluto comfort.

Il Bar con urban garden collega infine osteria e ristorante e qui sono presenti gli sgabelli e le poltrone Babila di Odo Fioravanti: la poltrona si connota per la scocca imbottita e rivestita in pelle viola abbinata a gambe in frassino nere, mentre lo sgabello in frassino ha gambe affusolate che si innestano nel sedile imbottito senza aggiunta di parti di supporto.

Così il comfort delle sedute Pedrali arricchisce il concetto di hospitality contemporanea.