Design

Leda e il Cigno Nero, una mostra per riflettere sui tempi incerti

Ottobre 26, 2020
Avatar

scritto da:

Leda e il Cigno Nero, una mostra per riflettere sui tempi incerti

 

Fare cultura senza sottovalutare la tempestosità di questi tempi incerti, ma anzi traendone l’ispirazione che serve per creare nuova arte. È la mission di Leda e il Cigno Nero, l’originale mostra nata dalla collaborazione tra CRAMUM, il progetto no profit che sostiene l’arte contemporanea in Italia e che da anni collabora con aziende del design e non solo, e il brand di elettrodomestici Gaggenau, impegnato a offrire una prospettiva critica sul difficile momento che stiamo attraversando.

Composta da opere create durante il lockdown, Leda e il Cigno Nero è la prima mostra personale a Milano di Julia Bornefeld, artista femminista e scultrice che ha deciso di raccontare il suo mondo riflettendo sulla fragilità e la resilienza dell’umanità di fronte alle avversità.

Julia Bornefeld ©antonellacattaniartgallery

L’evento, curato da Sabino Maria Frassà, sarà visitabile su appuntamento presso lo showroom milanese Gaggenau DesignElementi Hub fino al 13 novembre e rappresenta il terzo appuntamento del ciclo espositivo “On-Air. Il Presente è il Futuro del Passato”.

©francescapiovesan

 

Con l’espressione “Il Cigno nero” si intende oggi un evento inatteso che travolge tutto e tutti, cambiando la storia dell’umanità intera, e dall’analisi delle opere si intuisce come per l’artista “Leda e il Cigno Nero” sia la metafora della precarietà dell’essere umano, impegnato in un impossibile e incessante controllo sul futuro.

Negli spazi dello showroom di Corso Magenta, gli elementi Gaggenau, sintesi di maestria artigianale, design senza tempo e tecnologie all’avanguardia, si integrano così con il racconto delle opere – storiche e recenti – dell’artista tedesca: disegni e sculture realizzate con tecniche differenti esortano a riflettere sul senso del vivere e sulla necessità, anche di fronte alle avversità inaspettate di continuare a vivere con resilienza.

©francescapiovesan

Con le sue opere, l’artista Julia Bornefeld vuole aiutare noi tutti in questo percorso di riflessione, offrendo un’interpretazione di questo delicato momento storico visto con gli occhi dell’arte e del design.