Design

Lualdi, la novità Filo55 al prossimo Fuorisalone

Marzo 17, 2022

scritto da:

Lualdi, la novità Filo55 al prossimo Fuorisalone

 

Cominciano ad arrivare le prime conferme delle nuove partecipazioni al Salone del Mobile di Milano e al Fuorisalone. Tra loro anche Lualdi, che ha già annunciato un evento nel suo showroom monomarca, durante il quale l’azienda presenterà anche la sua nuova porta Filo55.

Il nuovo showroom

Situato in Foro Bonaparte 74 il nuovo spazio firmato da Piero Lissoni comunica la filosofia aziendale, fondata su una forte flessibilità produttiva che si traduce in realizzazioni custom, servizio personalizzato e soluzioni su misura. Il nuovo showroom è solo il primo di una serie di nuovi spazi che verranno aperti nei prossimi anni nelle principali città internazionali. Ma, soprattutto, vuole essere un rinnovato punto di riferimento per gli studi di architettura.

Lualdi, infatti, si occupa da sempre di reinventare gli spazi creando nuovi possibili scenari dell’interior con le porte e i sistemi divisori e si occupa anche di sviluppare soluzioni integrate nelle architetture e studiare costantemente nuove applicazioni dei materiali. Ne è un esempio Filo55, la porta realizzata nella nuova versione a tutta altezza e integrata nel sistema divisorio Wall&Door.

Filo55

filo55

Wall&Door è studiato come un sistema verticale che assembla pannelli modulari, ante e porte e viene utilizzato per razionalizzare, definire e rendere più omogenee le superfici di uno stesso ambiente. Wall&Door permette di lavorare su tutta l’altezza della parete e, allo stesso tempo, di giocare liberamente con gli spazi. Le sue ante possono infatti coprire o scoprire, creare divisioni, ricavare armadiature.

Inserita al suo interno quindi Filo55 perde la sua connotazione di porta e diventa un vero e proprio sistema divisorio a parete.

Sia Wall&Door che Filo55 sono altamente personalizzabili e possono essere rivestite a proprio piacimento in legno, laccati, pelli, tessuti e doghe. Per questo motivo, diventano particolarmente versatili e in grado di creare nuovi ambienti nelle residenze, negli uffici e, perché no, anche nel mondo dell’hotellerie.