Matteo Nunziati, il design italiano alla conquista del mondo Matteo Nunziati, il design italiano alla conquista del mondo
Design

Matteo Nunziati, il design italiano alla conquista del mondo

Scritto da Redazione |

13 Settembre 2018

Matteo Nunziati è così, un professionista a cui successo ed esperienze non hanno fatto perdere nemmeno una minima parte dell’entusiasmo degli inizi, di quella passione creativa che spinge a cercare sempre nuove sfide, perché il progetto migliore può essere soltanto quello che deve ancora nascere.

Di questo entusiasmo fa parte, del resto, anche l’orgoglio per le proprie radici: pur essendo uno degli architetti e designer più richiesti al mondo, la sua anima resta infatti saldamente ancorata all’Italia, non solo per la scelta convinta di Milano come sede del suo studio fondato nel 2000 ma per la forte, imprescindibile filosofia “umanista” che permea tutti i suoi progetti, perché l’obiettivo da raggiungere è sempre l’uomo, il suo equilibrio, la sua armonia, il suo naturale desiderio di bellezza.

Specializzato nella progettazione di luxury hotels, wellness center, SPA e progetti residenziali, lo Studio Matteo Nunziati ha realizzato nel corso degli anni progetti in Italia, Svizzera, Polonia, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Kuwait, Maldive, Cina

Particolarmente significativa la collaborazione con la Trump Organisation, leader mondiale nel settore del real estate, che ha scelto Matteo Nunziati per il progetto di interior delle Trump Towers a Pune (concluso nel 2017), il rinnovamento del Trump National Doral a Miami in Florida (in corso) e i progetti delle Trump Towers a Gurgaon, New Delhi, e Kolkata. 

I suoi progetti, esclusivi e valorizzati dalla sapiente selezione di materiali e arredi, solitamente scelti tra le eccellenze produttive del design Made in Italy, sono stati pubblicati nelle maggiori riviste di settore italiane e internazionali. 

In effetti, in parallelo alla sua attività di architetto, Matteo Nunziati collabora con importanti aziende del settore design: tra i nomi più blasonati Molteni&C., Poliform, Flou, Lema, Matteograssi, Poltrona Frau, I 4 Mariani, Pacini & Cappellini, Fiam, Schiavon, Gruppo Martini Illuminazione, Fontana Arte, La Murrina, Teuco, Rapsel, Tonon, Lualdi Porte, Listone Giordano

Numerosi e prestigiosi i riconoscimenti ricevuti nel corso degli anni, come il Good Design Award 2011 Chicago per il lavabo Elle di Rapsel, il Wallpaper Design Award 2011 per il tavolo basso Dalì di Matteograssi e il Cityscape Award 2013 vinto in Arabia Saudita per il miglior progetto architettonico. 

La sua solida esperienza ha poi condotto Nunziati a svolgere attività didattica presso importanti istituzioni come Domus Academy, la National Taipei University of Technology, l’IDI Interior Design Institute di Milano e la Tshinghua University Shenzhen in Cina. 

Ha inoltre partecipato come relatore a numerose conferenze internazionali ed è stato selezionato nel 2006 tra i progettisti più significativi del design internazionale dal 1954 al 2006 in occasione della mostra 50+2y Italian design presso il National Art Museum of China; dal 2007 organizza poi alcuni prestigiosi eventi all’interno delle manifestazioni fieristiche Abitare il Tempo a Verona (Italia), Mipim Cannes (Francia), Cityscape (Dubai) e Salone Internazionale del Mobile di Milano. 

Infine, martedì 25 settembre, nel contesto della mostra evento The Sound of Design allestita in occasione di Cersaie presso il Padiglione 30 della Fiera di Bologna, Matteo Nunziati sarà protagonista, insieme all’architetto Teresa Sapey, dell’evento Quali novità cercano gli architetti nel contract?, un appuntamento di dialogo con le aziende organizzato da Matrix4Design per riflettere sulle ultime tendenze del settore. 

Tendenze che, Matteo Nunziati lo sa bene, non bisogna seguire ma piuttosto lanciare. E se sei l’ambasciatore dell’italianità nel mondo, l’impresa diventa ancora più appassionante.

Questo articolo parla di:

Precedente

Bartoli Design e Rexa Design presentano il progetto O-O

Successivo

CEDIT, la ceramica porta i segni del metallo

La Metropolitana di Napoli diventa un museo
Architettura

La Metropolitana di Napoli diventa un museo

Arte d’avanguardia, architettura ipnotica, viabilità urbana: mondi diversi che si uniscono nella celebre Metropolitana...

Manital sbarca in Cina
Design

Manital sbarca in Cina

Manital, azienda italiana con forte vocazione internazionale che da 28 anni realizza maniglie di design, porta l'eccellenza...

Lo Tsinghua Art Museum di Mario Botta a Pechino
Architettura

Lo Tsinghua Art Museum di Mario Botta a Pechino

L’edificio del TAM (Tsinghua Art Museum), disegnato da Mario Botta Architetti sulla base di un progetto di concorso del...