Design

Mini Flat Moscow, 32 metri quadri di armonia e comfort grazie a Thonet

Aprile 20, 2020
Avatar

scritto da:

Mini Flat Moscow, 32 metri quadri di armonia e comfort grazie a Thonet

 

Nella botte piccola sta il vino buono, avvertiva un vecchio detto.

Spesso è vero, anche in architettura: capita a Mosca, dove lo studio di architettura Bazi ha realizzato un delizioso appartamento di soli 32 metri quadri, progettato e valorizzato in ogni piccolo dettaglio.

Ben illuminato dalla luce naturale che filtra tra i palazzi del centro storico cittadino, il Mini Flat Moscow si distingue innanzitutto per l’angolo lettura: tra i libri disposti su una mensola spaziosa, svolge qui un ruolo da protagonista la poltroncina club S 35 disegnata da Marcel Breuer per Thonet, orientata verso il panorama all’esterno.

Nel celebre modello S 35 il designer era riuscito a condensare in un’unica linea continua in tubolare d’acciaio tutte le funzioni di una poltrona cantilever: in questo modo l’effetto flessibile del modello cantilever risultava, e risulta tutt’oggi, raddoppiato dal momento che i braccioli, flettendosi indipendentemente dalla seduta, controbilanciano l’oscillazione della struttura della seduta e dello schienale proiettati all’indietro.

Così, per il rivestimento, gli architetti russi hanno scelto in questo caso un cuoio nero pieno fiore, mentre all’interno del Mini Flat si trovano anche i due tavolini da appoggio della serie B 97: nel soggiorno quello con telaio verniciato nero e ripiano in legno naturale, nella camera da letto quello nella versione classica utilizzato come comodino.

Il team progettuale ha poi optato per la lampada da tavolo Kuula di Uli Budde nella versione nera: la sua eleganza formale la rende perfetta come lampada da lettura abbinata al tavolino B 97 della camera da letto.

Mini Flat Moscow diventa dunque, anche grazie a Thonet, uno scrigno prezioso, dove rifugiarsi a fine giornata.