Salone 2019, il lounge “milanese” di Marco Piva per Alma Design Salone 2019, il lounge “milanese” di Marco Piva per Alma Design
Design

Salone 2019, il lounge “milanese” di Marco Piva per Alma Design

Scritto da Redazione |

11 Marzo 2019

Una collezione lounge raffinata ad alto tasso di “milanesità”.

C’è tutta l’essenza della cultura progettuale meneghina nel DNA di Scala, la nuova linea di arredamento progettata dall’architetto Marco Piva per Alma Design che verrà lanciata in occasione della prossima edizione del Salone del Mobile di Milano.

L’abitare dinamico e contemporaneo che caratterizza l’identità di Alma Design ritrova dunque le proprie caratteristiche di stile, qualità ed eleganza nell’interpretazione di Marco Piva, che ha voluto celebrare il territorio milanese attraverso l’artigianalità della lavorazione e l’accostamento di materiali differenti, nel perfetto equilibrio di forme e volumi, percezioni tattili e visive.

Composta da un’avvolgente poltrona lounge e da tavolini di differenti forme e dimensioni, Scala rimanda così, nei suoi dettagli, ad alcuni elementi tipici dei complementi e degli interni della Milano anni ’50: preziose finiture in ottone, di differenti tonalità, si mixano a tessuti pregiati e a velluti raffinati per dare vita a una collezione emozionale, che rispetta l’armonia e le proporzioni tipiche degli arredi di un recente passato, reinterpretandoli in chiave moderna; d’altro canto, la Milano capitale della moda e del design si riflette nella sofisticata plissettatura dei velluti che vestono la poltrona lounge, rimandando ai particolari tipici dei capi dell’alta moda. 

Le forme morbide e avvolgenti della poltrona, con struttura in acciaio e imbottitura rivestita con pregiati tessuti, sono pensate per assicurare comfort, benessere e una perfetta ergonomia, mentre i tavolini, con struttura in acciaio, superfici trattate in diverse varianti e piani in legno laccato di differenti finiture, garantiscono una solidità ideale.

Ne derivano composizioni raffinate e funzionali, perfette sia per gli ambienti residenziali sia gli spazi contract: Scala mira infatti a portare nel mondo dell’ospitalità la comodità e la customizzazione tipica dell’ambiente domestico e, viceversa, a garantire i requisiti di durata e robustezza propri del pubblico anche in ambito privato.

Funzionalità, freschezza, esperienza manifatturiera e, soprattutto, emozione: benvenuti nel mondo Alma Design.

Questo articolo parla di:

Precedente

Salone 2019, il nuovo comfort di Oliver firmato Milano Bedding

Successivo

Fuorisalone 2019, Ideagroup e Rubinetterie Treemme presentano Riflessi Materici

Formae, arredi pop per celebrare il Bauhaus
Design

Formae, arredi pop per celebrare il Bauhaus

Il Bauhaus compie 100 anni e il mondo del design fa a gara per celebrarne lo stile e l’eredità. Di questa competizione...

Terreal Italia, i mattoni SanMarco protagonisti delle Garden Villas di Matteo Thun
Architettura

Terreal Italia, i mattoni SanMarco protagonisti delle Garden Villas di Matteo Thun

Siete pronti per le vacanze estive? Marina di Venezia vi aspetta. Proprio di fronte alla città di Venezia lo studio Matteo...

Lightmorphing, la prima personale di Migliore+Servetto Architects a Seoul
Architettura

Lightmorphing, la prima personale di Migliore+Servetto Architects a Seoul

Si chiama Lightmorphing l’esposizione personale di Migliore+Servetto Architects recentemente inaugurata a Seoul e...