Design

Superfaces cresce e pensa già al 2023

Ottobre 21, 2022

scritto da:

Superfaces cresce e pensa già al 2023

 

La seconda edizione di Superfaces, il marketplace italiano dedicato alle superfici innovative per l’architettura, l’interior e il design, si è chiusa dimostrando da un lato una decisa crescita, dall’altro lato confermando i margini per diventare nei prossimi anni ancora di più un riferimento a livello nazionale per tutti i produttori di pavimenti e rivestimenti realizzati in legno, cemento, laminati, PVC, tessuti, metallo o con carta da parati.

La bontà del progetto ideato da Italian Exhibition Group nel 2019, dopo il successo dell’edizione “Lite” dell’anno scorso, ha trovato un definitivo riscontro quest’anno, grazie alla piena soddisfazione degli espositori e grazie ai numerosi partner che hanno collaborato a stretto contatto con il team di Superfaces per allargare la community, coinvolgendo sempre più attori della filiera: l’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Rimini, ALA – Assoarchitetti, AIPI (Associazione Italiana Progettisti d’Interni), AIPPL (Associazione Italiana Posatori Pavimenti in Legno), Q-RAD (Consorzio italiano produttori di sistemi radianti di qualità) e l’Associazione Marmisti della Regione Lombardia. A questi si aggiunge INTERNI, media partner della fiera, che ha collaborato nell’organizzazione del convegno d’apertura dedicato alle nuove soluzioni di design per recuperare e riutilizzare le superfici.

I numeri dell’ultima edizione di Superfaces

Alcuni numeri di Superfaces 2022: 50 brand presenti, 7 talk, 2 seminari deontologici che hanno richiamato in fiera 600 architetti in 2 giorni, una mostra apprezzatissima dal pubblico, quella dedicata ai supermateriali, allestita al centro del padiglione D5 e realizzata in collaborazione con lo Studio Marco Piva.

La fiera si è svolta in concomitanza con le 4 fiere di IEG dedicate al turismo e all’accoglienza che hanno collocato in questi giorni la fiera di Rimini al centro del panorama mediatico nazionale: TTG, SIA, SUN e IBE. In particolare, la vicinanza con il SIA Hospitality Design è stata particolarmente apprezzata dagli espositori per la presenza in fiera di buyer specializzati del mondo dell’hôtellerie.

Il successo certifica definitivamente come nel panorama fieristico nazionale mancasse un brand come Superfaces. Il terreno è molto fertile per una ulteriore crescita nei prossimi anni e ci sono già molte idee in campo in vista dell’edizione 2023.