Design

Villa Mara, la casa in collina tra presente e passato

Aprile 8, 2021
Avatar

scritto da:

Villa Mara, la casa in collina tra presente e passato

 

Sulle colline di Biella si trova Villa Mara, una villa immersa nel verde, dove ampi spazi e grandi aperture vetrate sono stati valorizzati dall’intervento dello studio Archispritz, che hanno scelto di rinnovare l’abitazione senza tradirne l’identità e conservando quindi elementi come la pavimentazione in pietra bargiolina nella zona giorno, il camino in marmo nero nel salone e il parquet in afrormosia nella zona notte.

Villa Mara dispone inoltre di due bagni, uno padronale e uno di servizio, arricchiti da due collezioni di rubinetteria Fir Italia, Smile 64 e Cleo 84, entrambe in finitura Chrome.

La collezione Smile 64, utilizzata sia per la rubinetteria monocomando del lavabo sia per gli accessori doccia, si distingue per i volumi arrotondati e delicati, che danno vita a un look moderno e armonioso, ispirato all’espressione solare che la bocca e gli occhi assumono quando si regala un sorriso.

La vasca autoportante e la doccia con seduta e doppio soffione sono gli elementi principali del bagno padronale, in cui le piastrelle in gres sono state utilizzate in porcellana con tonalità grigie e decorazioni tridimensionali: i colori freddi dell’ambiente e i morbidi volumi di questa collezione, creano un contrasto che dà carattere alla stanza e la rende uno spazio dalla forte personalità.

La collezione Cleo 84 è invece stata utilizzata nel bagno di servizio: la firma stilistica essenziale nella rotondità, che l’ha storicamente contraddistinta, rivive in chiave moderna e forme cilindriche semplici danno vita a un rubinetto dal concept fresco e minimalista, capace di esaltare ambienti contemporanei.

La camera matrimoniale è contraddistinta da una mensola che segue la linea spezzata delle pareti, sulle quali è posata una carta da parati di particolare semplicità ed eleganza; le sospensioni sui comodini di diversa natura vengono ripetute all’ingresso della stanza e ricordano perle preziose che creano innumerevoli giochi di luce.

Al piano terra, il grande salone, originariamente caratterizzato da stucchi veneziani di colore giallo e da tessuti floreali dai colori intensi, diventa moderno e luminoso: le ampie vetrate vengono enfatizzate utilizzando tendaggi leggeri e di colore bianco e una di queste viene incorniciata da una libreria con nicchie in cartongesso realizzata in opera; il tavolo da pranzo in cristallo viene illuminato con una sospensione dalle forme leggere, per non impedire la vista verso l’esterno.

Il camino continua a essere il fulcro del soggiorno, il luogo di aggregazione dove prendono posto le sedute, e sopra di esso viene posizionato il televisore che, quando è spento, si trasforma in opera d’arte; le pareti circostanti con carta da parati di colore blu inteso, sono in netto contrasto con il bianco, colore predominante nell’ambiente; infine, il parapetto in ferro battuto è stato sostituito con pilastri a tutta altezza in frassino spazzolato verniciati a poro aperto, per mascherare la scala retrostante.

Il risultato del progetto Villa Mara è la realizzazione di un’abitazione suggestiva, dove ogni dettaglio contribuisce a creare l’atmosfera unica che la contraddistingue.