Architettura

A Milano nasce il primo smart district in Italia

Giugno 6, 2022

scritto da:

A Milano nasce il primo smart district in Italia

 

Su oltre 300.000 mq, a metà tra la città di Milano e la campagna, sorgerà il primo smart district d’Italia. Al suo interno, architettura, tecnologia e natura convivranno armoniosamente.

Il primo smart district d’Italia

Il nuovo smart district si chiamerà Milano4You e sarà realizzato grazie a un team di più società: Sagitta SGR interverrà in qualità di gestore del fondo immobiliare proprietario dell’area, RED S.r.l. è invece il developer che ha concepito e sviluppato il progetto, coinvolgendo un ecosistema pluridisciplinare di professionisti e importanti partner industriali italiani e internazionali, eccellenze nelle rispettive aree di attività e nell’innovazione tecnologica. Lo sviluppo del progetto è reso possibile dall’intervento finanziario del gruppo Arrow Global, investitore e asset manager pan-europeo, specializzato nell’acquisto, gestione e valorizzazione dei crediti non performanti. Drees & Sommer, invece, ha il compito di gestire le attività di Project Management.

Infine, MAB Arquitectura – in ATI con lo studio Ag&P greenscape, si è occupata del Masterplan e Piano Attuativo e del Landscape.

Già nel 2017 Drees & Sommer ha cominciato le analisi dell’area. Ad oggi si sono concluse le indagini preliminari su tutta l’area interessata dal progetto e sono stati completati il Progetto Definitivo delle Opere di Urbanizzazione e il Progetto Preliminare del primo lotto di Residenza Libera. L’iter autorizzativo per le Opere di Urbanizzazione è in corso di istruttoria da parte del Comune di Segrate, mentre quello relativo al lotto residenziale sarà avviato nei prossimi mesi. Da qui nascono tre paesaggi:

  • Urbano a sud dell’area, ospita varie funzioni che vanno da quella residenziale fino alla struttura commerciale, il centro sportivo e l’Hotel. La parte residenziale libera è organizzata su quattro lotti lungo la passeggiata e questi blocchi residenziali sono progettati con una disposizione a corte aperta, composta da più edifici.
  • Periurbano si trova invece verso nord ed è caratterizzato da edifici bassi, ville con ampi spazi verdi, la Senior Housing e il centro culturale.
  • Rurale, dove l’architettura lascia spazio alla natura con un parco attrezzato di 65.000 mq incentrato sul tema del well-being e dell’incentivazione dello sport e della musica open air.

Uno dei pilastri del progetto Milano4You è l’infrastruttura digitale del quartiere, che ha l’obiettivo di essere il primo intervento nativo digitale in Italia. In quest’ottica Drees & Sommer ha impostato e guidato, insieme a RED, il processo di progettazione, richiedendo l’utilizzo della metodologia BIM fin dalla fase preliminare e coinvolgendo fin dall’inizio il facility management, che potrà così contare su un modello informativo idoneo alle sue specifiche esigenze.

Infine, particolare attenzione è stata data al tema della sostenibilità, come ormai di consuetudine di questi ultimi tempi. Anche in questo caso fondamentale è stato l’apporto di Drees & Sommer, che ha contribuito all’elaborazione del progetto nell’ambito del protocollo LEED (Campus), mettendo a disposizione il suo team di esperti per un approccio Cradle-to-Cradle e implementando l’utilizzo di materiali certificati EPEA (Environmental Protection Encouragement Agency) con l’obiettivo di ottenere il primo Building Circularity Passport in Italia.