Architettura

Alla scoperta di Heim Balp Architekten: il Virtual Tour di Matrix4Design a Berlino

Marzo 16, 2022

scritto da:

Alla scoperta di Heim Balp Architekten: il Virtual Tour di Matrix4Design a Berlino

 

Probabilmente non esiste oggi una città che più di Berlino sia in grado di testimoniare in modo così evidente i rivolgimenti che hanno segnato la storia d’Europa nell’ultimo secolo. Dopo la caduta del Muro, in particolare, gli Anni Novanta berlinesi hanno rappresentato plasticamente la svolta della società europea verso un futuro di speranza e integrazione, tradottasi in una rinascita strutturale e ambientale della città le cui conseguenze sono ancora ben visibili nel tessuto urbano.

L’esterno dello Studio Heim Balp Architekten © Andrea Garzotto

Proprio in questa atmosfera di profonda trasformazione si sono formati Michael Heim e Pietro Balp, gli architetti fondatori di Heim Balp Architekten, lo studio di architettura e design nato nel 2006 a Berlino per proporre una visione dell’architettura come incubatore di evoluzioni sociali.

I progetti dello studio, oggi attivo in tutta Europa, si contraddistinguono per il forte legame con il contesto urbano e per la molteplicità delle funzioni, che spesso porta alla commistione tra ambienti residenziali, culturali, commerciali e lavorativi.

Carrer de Nàpols, Barcellona, Spagna – progetto di Heim Balp Architekten © Filippo Poli

Passando dalle nuove costruzioni alla ristrutturazione di edifici esistenti, il tentativo degli architetti è sempre quello di espandere l’esistente verso una concezione flessibile e mista dello spazio, con l’obiettivo di plasmare luoghi versatili, comunitari e autenticamente vivibili, fondati su un’interconnessione tra pubblico e privato. Tutto ciò si realizza attraverso accorgimenti progettuali come l’introduzione di facciate ibride, strutture mobili e superfici trasparenti mentre spazi transitori come scale e corridoi acquisiscono un nuovo valore sociale.

Lindower Straße Buildings A-C, Berlino, Germania – progetto di Heim Balp Architekten © Francesca Iovene

Tra i progetti che meglio rappresentano questa concezione c’è senza dubbio il Creative Hub in corso di realizzazione al numero 22 di Lindower Strasse a Berlino, un intervento che attraverso il recupero di una fabbrica ottocentesca ormai dismessa darà vita a uno spazio polifunzionale e residenza per artisti nel cuore della capitale tedesca.

MCE Production Facility, Timisoara, Romania – progetto di Heim Balp Architekten © Marco Dapino

Di questo e di molti altri progetti l’architetto Pietro Balp parlerà con la giornalista Laura Ragazzola durante Un (architetto) italiano a… Berlino, il nuovo appuntamento della rassegna Un (architetto) italiano a…, in programma mercoledì 23 marzo alle ore 18.00 sulla piattaforma GoToWebinar. Con una sorpresa: durante l’evento faremo infatti un esclusivo Virtual Tour proprio all’interno del cantiere del progetto Lindower Strasse 22, all’interno del quale è situata la sede stessa dello studio.

L’appuntamento è realizzato in partnership con Superstudio Group e grazie al contributo di Signature Kitchen Suite, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Varese, che riconoscerà 1 CFP agli architetti partecipanti. La partecipazione è gratuita e ci si può registrare a questo link. Non mancate!