Architettura

Alla scoperta di White Arkitekter: il Virtual Tour di Matrix4Design a Stoccolma

Novembre 22, 2022

scritto da:

Alla scoperta di White Arkitekter: il Virtual Tour di Matrix4Design a Stoccolma

 

Fondato nel 1951 a Göteborg (Svezia) da Sydney White e ispirato dagli ideali del pensiero e della proprietà collettivi, oggi White Arkitekter è uno dei principali studi di architettura scandinavi, la cui missione è quella di diffondere nel mondo un modello di vita sostenibile da costruire mediante l’architettura.

Kastrup Sea Bath, Copenhagen. © White Arkitekter

Con quasi 800 dipendenti dislocati nelle diverse sedi tra Svezia, Norvegia, Regno Unito, Germania, Canada e Africa Orientale, tra i quali 117 sono soci e 494 proprietari della società, lo studio si occupa di architettura, design e sviluppo urbano sostenibile, fondando il suo lavoro sul principio di responsabilità verso le generazioni presenti e future. L’obiettivo è chiaro: arrivare a produrre un’architettura completamente climate neutral entro il 2030.

SARA, Skellefteå. © Visit Skellefteå /White Arkitekter

Nei suoi settant’anni di attività, del resto, lo studio ha imparato che non esiste progresso senza innovazione. Per questo motivo, grazie anche alla presenza del White Research Lab, ogni anno circa il 10% del fatturato viene destinato al settore ricerca e sviluppo e dunque al potenziamento delle conoscenze del team, requisito fondamentale per generare un’architettura di qualità, capace in quanto tale di porsi in sintonia piena con il contesto che la ospita.

Curiosum Theater, Umeå © White Arkitekter

Su questo tipo di progetti, espressione di una visione profondamente etica e democratica dell’arte di costruire, si fonda il miglioramento della società contemporanea secondo White Arkitekter, che punta a creare spazi sani in cui le persone possano vivere e prosperare in armonia con il Pianeta attraverso la realizzazione di opere nate dall’ascolto e dalla collaborazione tra le parti.

Queen Silvia Children’s Hospital, Göteborg. © White Arkitekter

Il risultato è una filosofia progettuale comunitaria molto ben delineata, che negli anni si è tradotta in grandi interventi di architettura contemporanea, all’avanguardia dal punto di vista ambientale: il Sara Kulturhus di Skellefteå in Svezia, centro culturale e secondo grattacielo in legno più alto del mondo, così innovativo da generare energia per se stesso e per la città; il Curiosum Theater per l’Università di Umeå, che nasce dalla riqualificazione e dall’estensione di un fabbricato industriale costruito oltre 100 anni fa per trasformarlo in un polo scientifico e high-tech; il Queen Silvia Children’s Hospital di Göteborg, che ridisegna il concetto di struttura ospedaliera valorizzando la natura collaborativa e olistica dei piani terapeutici di ultima generazione. E l’elenco potrebbe proseguire a lungo, tra abitazioni sospese sull’acqua, kindergarten d’avanguardia, nuove soluzioni urbanistiche e non solo.

Per scoprire tutti i segreti di questo studio che dalla Scandinavia ha saputo conquistare il mondo senza rinunciare ai suoi valori, martedì 29 novembre alle ore 18 l’architetto Francesca Bianchi ci accompagnerà all’interno del quartier generale svedese di White Arkitekter in occasione di Un (architetto) italiano a… Stoccolma, il nuovo esclusivo Virtual Tour condotto dalla giornalista Laura Ragazzola e parte della rassegna Un (architetto) italiano a… realizzata da Matrix4Design in collaborazione con Superstudio.

L’evento è patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Varese, che riconoscerà 1 CFP agli architetti partecipanti. La partecipazione è gratuita e ci si può registrare a questo link. Non mancate!