Architettura

Hotel Centro Soggiorno San Servolo, l’ospitalità sostenibile di Alfonso Femia

Agosto 4, 2021

scritto da:

Hotel Centro Soggiorno San Servolo, l’ospitalità sostenibile di Alfonso Femia

 

Inaugurato nel mese di luglio, durante la Biennale di Architettura 2021, l’Hotel Centro Soggiorno San Servolo progettato da Alfonso Femia / AF*Design si affaccia sulla laguna veneta tra Sant’Elena e il Lido di Venezia.

Fili conduttori del progetto sono l’essenza cromatica del luogo e l’annullamento del confine tra esterno e interno con l’area verde del parco – uno dei più grandi di Venezia caratterizzato da alberi antichi – a fare da protagonista.

L’edificio ristrutturato è uno spazio collettivo dedicato a studio, lavoro e incontro, dove azzurro e blu sono i toni che dominano le pareti dei vani scala e degli spazi comuni recuperando le memorie stratificate nell’edificio.

La struttura ricettiva comprende 18 camere caratterizzate dagli arredi di Staygreen in cellulosa strutturata, con pavimenti vinilici Liuni ad alta prestazione e spessore minimo per ridurre i cambi di livello delle superfici.

Negli ambienti dell’hotel si susseguono occasioni di pausa e di riflessione restituite nelle texture dei rivestimenti e nel magistrale intervento di Studio Tapiro che ha costruito un impianto grafico evocativo dell’ecosistema subacqueo lagunare, ben rappresentato dalla potenza creativa della hall, raccordo, partenza e approdo insieme.

L’eco della laguna e del Mediterraneo viene trasferita sulle pareti delle stanze, attraverso le interpretazioni fotografiche di Salvatore Greco, Mario Ferrara, Luc Boegly e Stefano Anzini, stampate a pieno campo sulle pareti testa letto, mentre setti arretrati sostengono la superficie orizzontale dei letti, creando un suggestivo effetto sospeso.

La luce attraversa le geometrie e quando si estingue quella naturale, giocosi elementi a sospensione, lampade colorate sagomate come piccoli frutti pendenti – Ciuli Fruli di Martinelli Luce– prendono il testimone dal giorno per condurre l’ospite, con discrezione, nella dimensione della notte.

Centrale nell’organizzazione progettuale l’eco-compatibilità di materiali e prodotti, a partire dalla scelta di fornitori locali, di area veneta e di prossimità.

Un’attenzione particolare merita poi lo studio elaborato dall’azienda Staygreen per mettere a punto elementi d’arredo realmente coerenti, per materiali e processi di lavorazione, al concetto di sostenibilità ambientale: le sedute sono realizzate in cellulosa strutturata (KS56) composta da percentuali miste di fibra di legno, carta riciclata e colle naturali ricavate dall’amido dei piselli, rifinita esternamente in “Solid Green”, tecnica brevettata da Staygreen per la realizzazione di un prodotto completamente ecologico.

Ospitalità esclusiva e innovazione sostenibile: valori da vivere all’Hotel Centro Soggiorno San Servolo.