Architettura

InsideOut, il Pantheon diventa Camera Obscura e celebra la resistenza delle persone

Marzo 22, 2021
Avatar

scritto da:

InsideOut, il Pantheon diventa Camera Obscura e celebra la resistenza delle persone

 

A causa della pandemia di Covid-19 e delle conseguenti misure di lockdown, dal giorno alla notte alle persone è stato chiesto di reinventarsi completamente e di accettare la nuova normalità.

Dato che la storia ha dimostrato che l’umanità è una specie molto forte, che ha il grande potere di adattarsi molto rapidamente alle nuove realtà, InsideOut è l’installazione creata dall’architetto Cosimo Scotucci che mira a celebrare le persone, il loro coraggio e la loro resilienza.

La chiusura forzata è stata infatti anche un momento per la ricerca dell’anima, in cui molti hanno approfondito la propria coscienza di sé e altri hanno scoperto un nuovo sé: InsideOut visualizza questa introspezione, rispecchiando il mondo esterno all’interno capovolgendolo, sovvertendo completamente qualcosa che è stato noto da sempre, rivelando una nuova bellezza totalmente inaspettata.

Grazie ad un disco di 8 metri con un piccolo foro di 12mm al centro è così possibile trasformare il Pantheon nella Camera Obscura più grande mai costruita, proiettando su tutte le superfici un’immagine capovolta dell’esterno.

La fotocamera, puntando verso il cielo, proietterà un’immagine in continua evoluzione, a seconda del tempo, dell’ora e del colore del cielo: da una fredda mattina nebbiosa a un tramonto caldo.

Del resto, il principio della Camera Obscura è un concetto conosciuto sin dal Rinascimento: Leonardo da Vinci, Keplero e molti altri hanno descritto il principio nei loro codici sull’ottica.

Grazie a InsideOut, per la prima volta nella storia possiamo usare questo strumento per guardare a ciò che sta accadendo dentro di noi piuttosto che semplicemente proiettare ciò che ci circonda.